Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Calvagese della Riviera: profughi per pulire parchi e strade

Convenzione tra il Comune e l'associazione Puerto Escondido, che in questo momento ospita 16 richiedenti asilo, la cui adesione al progetto è spontanea e a titolo gratuito

Profughi al lavoro a Calvagese

Nei giorni scorsi l'associazione Puerto Escondido, di cui la CGIL di Brescia è partner, e il Comune di Calvagese della Riviera hanno sottoscritto una convenzione per l'impiego a titolo volontario di migranti richiedenti asilo. L'associazione ospita in questo momento 16 persone nella struttura di via Terzago. 

L'accordo prevede che i profughi, la cui adesione è spontanea e a titolo gratuito, vengano utilizzati per lavori socialmente utili, quali la pulizia dei giardini e delle strade, la manutenzione del verde, il supporto per eventi particolari. L'attività è cominciata e ha già portato alla pulizia della pista ciclabile che attraversa il paese. La copertura assicurativa, così come qualsiasi altro eventuale tipo di onere, sono a totale carico di Puerto Escondido. L'Amministrazione è quindi esclusa da ogni responsabilità: “La presente convenzione - si legge infatti nell'intesa - non comporta alcun onere economico a carico del Comune, ma è finalizzata esclusivamente ai principi di integrazione e accoglienza”.
 
“Un accordo molto importante, che esce dalla logica dell'emergenza - commenta Damiano Galletti, segretario della Cgil di Brescia -. È infatti proprio la logica emergenziale quella che crea distorsioni nel meccanismo dell'accoglienza, l'inchiesta su Mafia Capitale ne è un esempio, e alimenta speculazioni di carattere politico”. 

“Dire no non risolve i problemi, ma li delega ad altri - aggiunge ancora Galletti -. Investire sul territorio, investire su queste persone, immaginare percorsi di accoglienza, rendere davvero fruttuosi quei fatidici 35 euro al giorno per immigrato che vengono spesi è invece un modo per dimostrare che, anche in tempi di risorse scarse e problemi crescenti, creatività e responsabilità non mancano e anzi diventano patto di comunità per immaginare un futuro all'altezza dei tempi, migliorando ed arricchendo per tutti le condizioni di vita nelle nostre comunità”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calvagese della Riviera: profughi per pulire parchi e strade

BresciaToday è in caricamento