Politica Villaggio Sereno / Via Codignole

Interrogazione parlamentare sul black out all'inceneritore

Il caso è stato sollevato in commissione ambiente dall'onorevole Lacquaniti. La sottosegretaria Velo ha annunciato nuovi controlli Arpa per verificare eventuali ipotesi di reato

Non si placano le polemiche sulla nuvola nera uscita dal camino dell'inceneritore lo scorso 27 aprile, a seguito di un improvviso black out. L'onorevole Lacquaniti ha infatti portato il caso alla Camera dei Deputati, con un'interrogazione parlamentare presso la commissione Ambiente, nel corso della quale ha chiesto al Ministro se non intendesse "procedere a controlli urgenti e immediati per il tramite del Comando dei Carabinieri per la tutela dell'Ambiente, per tutelare la sicurezza e la salute della cittadinanza bresciana".

Al parlamentare bresciano ha risposto la sottosegretaria Silvia Velo, ribadendo che - in base ai dati in possesso del Ministero - non risultano superamenti dei limiti previsti dalla normativa nazionale. La rappresentate del governo Renzi ha inoltre annunciato che, per indagare sul malfunzionamento del sistema di rilevamento diossine, l'Arpa ha avviato nuovi controlli per accertare eventuali ipotesi di reato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interrogazione parlamentare sul black out all'inceneritore

BresciaToday è in caricamento