rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Politica Bedizzole

Bedizzole revoca la cittadinanza onoraria a Mussolini

Votata all'unanimità la mozione presentata dalla capogruppo di "Democrazia e Solidarietà" Francesca Roberti

Benito Mussolini non è più un cittadino onorario di Bedizzole: il consiglio comunale ha infatti votato all'unanimità la revoca del riconoscimento onorifico, concesso al dittatore e criminale fascista nel luglio del 1924. La revoca è stata possibile grazie alla mozione presentata dalla capogruppo di "Democrazia e Solidarietà" Francesca Roberti. Al momento del voto erano assenti solo tre consiglieri, tra cui l'esponente di Fratelli d'Italia. 

A seguito della vittoria della lista nazionale, negli anni '20 e '30 del secolo scorso furono moltissimi i comuni italiani che conferirono la cittadinanza onoraria a Mussolini, spesso su invito della Prefettura. Purtroppo, nonostante la Shoah e le leggi razziali, le guerre coloniali, l'alleanza con Hitler, le migliaia di soldati mandati a morire al fronte, gli oppositori politici torturati e assassinati, ci sono ancora Comuni bresciani che si oppongono alla revoca, come successo nel 2020 a Salò o nel 2021 con la giunta leghista di Rovato; un gesto che – purtroppo – dice tanto anche delle simpatie della Lega per Vladimir Putin.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bedizzole revoca la cittadinanza onoraria a Mussolini

BresciaToday è in caricamento