Politica Paderno Franciacorta

Tutto il paese piange il "sindaco-operaio": si è spento dopo una lunga malattia

Saranno celebrati venerdì pomeriggio a Paderno Franciacorta i funerali dell'ex sindaco Battista Vivenzi: aveva 82 anni, si è arreso a una terribile malattia

Tutto il paese si unisce al cordoglio dei familiari per la scomparsa di Battista Vivenzi, ex sindaco di Paderno Franciacorta (e per oltre un decennio) morto a 82 anni dopo aver lottato a lungo con una terribile malattia, a cui aveva resistito ancora nonostante i peggioramenti clinici della scorsa estate.

Un pezzo di storia del paese, una tradizione politica di famiglia: anche il figlio Antonio è stato sindaco per due mandati, dal 2004 al 2014, ancora impegnato a livello provinciale in quanto vicesegretario del Partito Democratico di Brescia. Battista Vivenzi è morto nell'abbraccio dei suoi cari: lo piangono la moglie Maria, i figli Pierangelo con Laura, il citato Antonio con Daniela, Sofia, Nicolò e Caterina, e Aldo con Monica.

I funerali verranno celebrati venerdì pomeriggio nella chiesa parrocchiale del paese: il corteo funebre partirà dall'abitazione di Via IV Novembre alle 14.15, la cerimonia è prevista alle 14.30 in chiesa.

Lo chiamavano il “sindaco-operaio”, nonostante fosse della Democrazia Cristiana: aveva lavorato tanti anni all'Iveco di Brescia. Militante democristiano fin da giovanissimo, venne eletto sindaco per la prima volta nel 1976. Rimarrà primo cittadino per ben undici anni, fino al 1987.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto il paese piange il "sindaco-operaio": si è spento dopo una lunga malattia

BresciaToday è in caricamento