menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autonomia: inviato al Ministro per gli Affari Regionali il testo definitivo dell'intesa

L'annuncio dell'assessore regionale Stefano Bruno Galli

 "A un anno esatto dal referendum consultivo con cui quasi 4 milioni di cittadini lombardi hanno chiesto maggiori forme di autonomia per la Regione Lombardia, da questa mattina è nelle mani del ministro per gli Affari Regionali, Erika Stefani, il testo definitivo dell'intesa tra il Governo e la Regione Lombardia per l'attribuzione alla nostra Regione di un'autonomia differenziata ai sensi dell'articolo 116, terzo comma, della Costituzione". Lo afferma Stefano Bruno Galli, assessore della Regione Lombardia all'Autonomia e alla Cultura.

"Come promesso ai cittadini lombardi - prosegue l'assessore - non abbiamo perso tempo. Nel breve volgere di un solo anno dal referendum del 22 ottobre 2017, a meno di cinque mesi dell'insediamento del Governo Conte e a meno di otto dalla nascita della Giunta Fontana, abbiamo messo nero su bianco le nostre istanze, formalizzate nell'intesa. Abbiamo tra l'altro allegato all'intesa un elenco di funzioni immediatamente trasferibili e subito gestibili dalla Regione, perché a costo zero per lo Stato".

"Ringrazio, per questo risultato ottenuto in così breve tempo - ha proseguito Stefano Bruno Galli - il Governo e il ministro per gli Affari Regionali, Erika Stefani, per l'attenzione, la dedizione e l'impegno che ha sempre garantito in questi mesi di intensa e feconda collaborazione. Ringrazio il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana. Ringrazio i miei uffici e i tecnici regionali, sottoposti a duro lavoro in questi mesi, anche durante l'estate. L'auspicio è che i tempi per la sottoscrizione dell'intesa e la sua approvazione parlamentare siano altrettanto brevi".

"L'aspirazione all'autonomia politica e amministrativa, per altro garantita dalla Costituzione repubblicana, della Regione di Carlo Cattaneo e di Gianfranco Miglio - ha concluso l'assessore Galli - non può più essere ignorata".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento