Domenica, 20 Giugno 2021
Politica

Adro: si è tolto la vita l’ex assessore leghista Attilio Breda

Il gesto estremo consumato nel fine settimana: l'ex consigliere leghista Attilio Breda si è tolto la vita, era depresso da mesi. Accuse di fuoco tra l'avvocato Lorenzo Cinquepalmi e l'ex sindaco di Adro Oscar Lancini

Attilio Breda

"Un uomo troppo buono e troppo pulito per sopportare una simile e vergognosa aggressione". Non usa mezze misure l'avvocato Lorenzo Cinquepalmi, per ricordare con più di una punta di rabbia l'amico Attilio Breda, l'ex assessore leghista che si è tolto la vita, lasciando senza parole un intero paese.

"Ad agosto - continua Cinquepalmi - mi aveva confidato che avrebbe voluto dare le dimissioni da consigliere per non dover subire nuove umiliazioni". Era stato assessore nella squadra del sindaco Oscar Lancini, era stato allontanato dal partito dopo le accuse di un presunto ammanco di cassa: della Lega di Adro infatti Breda era stato pure tesoriere.

Poi, le elezioni: Breda aveva deciso di correre da solo, portando a casa un dignitoso 22%. Eletto in consiglio comunale nel gruppo di minoranza, poi attaccato dai suoi ex compagni di partito. Una pressione tale che avrebbe potuto accelerare i tempi del suo estremo gesto, secondo Cinquepalmi "sottoposto a un vero linciaggio morale".

"Lunedì sera era convocato il consiglio comunale - conclude il noto avvocato bresciano - e lui ha scelto di non arrivarci". Replica di fuoco, da parte dell'ex sindaco Lancini: "Trovo che sia ripugnante strumentalizzare il dramma di una famiglia per scopi politici".

"Una strumentalizzazione vergognosa, per cui non vale nemmeno la pena replicare. Utilizzare in questo modo un dramma umano e' disonesto. Chi insinua dubbi deve avere vergogna".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adro: si è tolto la vita l’ex assessore leghista Attilio Breda

BresciaToday è in caricamento