ACI Brescia: interrogazione senatori Idv per commissariamento

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Un'interrogazione al ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini per sollecitare "la dichiarazione di decadenza, lo scioglimento del Consiglio Direttivo dell'Automobile Club Brescia o il suo commissariamento" e' stata presentata dall'Italia dei Valori. Nell'atto parlamentare si sostiene che "l'Assemblea dell'AC Brescia ha rigettato l'approvazione del bilancio di esercizio, proposta dal Consiglio Direttivo entro il 30 giugno 2015" e altresi' che "risulta che il Collegio dei Revisori dei Conti avrebbe trasmesso al Ministero dei Beni e delle attivita' culturali e del turismo una relazione con la quale, dato atto della mancata approvazione del bilancio ed in ossequio alle disposizioni di legge e di statuto, si invita il Ministero a disporre il commissariamento". "In totale assenza di bilancio approvato - si sottolinea nell'interrogazione - AC Brescia ha proseguito nella gestione ordinaria e straordinaria" titolare, tra l'altro, della gara storica di auto d'epoca piu' nota al mondo la MilleMiglia con i conseguenti notevoli interessi economici. I senatori Idv chiedono dunque al ministero "quali ragioni di indugio si siano frapposte rispetto al commissariamento di AC Brescia in una situazione cosi' grave ed incontestata".

I più letti
Torna su
BresciaToday è in caricamento