Politica Via Milano / Via Alessandro Luzzago

Una vita tra cuffie e microfono: il ricordo commosso di Sancho

Morto a 57 anni Sancho Santoni, storico collaboratore (e redattore) di Radio Onda d'Urto: ucciso da un male incurabile, che se l'è portato via in poco più di un mese

Una vita tra microfoni e registrazioni, cuffie e trasmissioni live: una vita per la radio. Si è spento a soli 57 anni Sancho Santoni, storico redattore di Radio Onda d'Urto: aveva cominciato a lavorare in alcune emittenti locali, da più di 20 anni (dal 1994) lavorava per la nota radio antagonista. “Ci ha lasciato dopo un mese di ospedale – fanno sapere dalla Radio – stroncato da un male troppo aggressivo ed esteso per essere combattuto”.

Sancho Santoni aveva 57 anni, da sempre uomo di sinistra. Politicamente attivo fin dai tempi della scuola superiore, aveva frequentato il liceo scientifico al Calini. Ha militato per molti anni nella Lega Comunista Rivoluzionaria, prima di approdare a Radio Onda d'Urto appunto nel 1994.

Una lunga gavetta, che l'ha portato alla realizzazione e conduzione di diversi programmi: da alcuni anni era diventato il coordinatore della programmazione culturale della Radio, e responsabile dello stand della libreria alla Festa di Via Serenissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una vita tra cuffie e microfono: il ricordo commosso di Sancho

BresciaToday è in caricamento