Lonato del Garda: primo incontro dei rappresentanti di quartiere

Il municipio di Lonato del Garda

LONATO. È pronta a entrare “in azione” sul territorio la squadra dei rappresentanti di quartiere lonatesi, riunitisi la prima volta lo scorso 2 febbraio nella sala consiliare del municipio, alla presenza del sindaco Roberto Tardani e della giunta.

Hanno risposto all’appello ben 22 neoeletti tra cui cinque donne. I nuovi consiglieri di quartiere del Comune sono: per il centro storico Donata Tagliani, Mirvano Facchinetti e Luca Maria Regoli; per San Martino Gabriella Moruzzi, Eraldo Cavagnini e Pietro Gallerini; per la zona di viale Roma Mariangela Musci e Giuseppe Boaretto; per località Filatoio Carlo Susara e Fausta Piceni; per Campagna Dario Ragnoli e Giovanni Paghera; per Barcuzzi Giuseppe Comai e Flavio Vincenzo Alberici; per San Cipriano Pietro Imperadori; per le frazioni di Sedena e Bettola Marco Castellini e Bruno Botturi; per San Polo, San Tomaso e Brodena Marino Bignotti ed Enzo Rambotti; per Esenta Simona Marai e Sergio Cornali; per Castelvenzago e Madonna della Scoperta Giacinto Martinelli.

A loro il sindaco Roberto Tardani affida il compito di raccogliere le istanze dei cittadini delle varie zone lonatesi, mentre ha conferito l’incarico di coordinatore al consigliere comunale Christian Simonetti. «Sono molto contento di poter coordinare i vari quartieri, attraverso i loro rappresentanti – ha detto Simonetti – e so che è un impegno importante. Ce la metterò tutta, come ho sempre cercato di fare, per lavorare bene al servizio della nostra comunità e sarò molto lieto di ascoltare e raccogliere nuove proposte e suggerimenti, per girarli agli assessorati di riferimento. Desidero ringraziare i miei due predecessori, Mirvano Facchinetti e Marino Bignotti, che negli anni scorsi sono stati ottimi coordinatori».

Durante la prima riunione l’amministrazione ha ascoltato e raccolto i primi pareri dei 22 rappresentati di quartiere e spiegato loro le procedure da seguire per presentare in comune le richieste dei cittadini. Ora, dalle parole alla pratica: il primo incontro operativo si svolgerà fra circa un mese, nel frattempo i consiglieri di quartiere saranno a disposizione sul territorio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento