Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica Azzano Mella

Dissesto finanziario e conti sequestrati: in Comune arriva il Commissario

Situazione difficile ad Azzano Mella, dove dal 17 agosto scorso i conti correnti del Comune sono congelati: niente stipendi ai dipendenti, niente bollette pagate. Dalla prefettura arriverà un Commissario

Il Comune di Azzano Mella è ufficialmente commissariato: nessuna caduta di governo in vista, almeno per ora, come invece è già successo a Soiano (dove probabilmente si andrà a votare in primavera). Ma sta di fatto che in municipio è atteso il Commissario ad acta nominato dalla prefettura.

Come scrive Bresciaoggi, il Commissario ad acta dovrà risolvere il problema del dissesto di bilancio. Un problema serio, tanto che al Comune il tribunale la scorsa estate ha pignorato la “cassa”, per un totale di circa 900mila euro. E senza quei soldi la crisi è concreta.

Concreta perché dal 17 agosto scorso (il giorno, appunto, del congelamento dei beni) il municipio di Azzano non ha potuto pagare i dipendenti comunali (in tutto sette persone) e nemmeno le bollette delle utenze, ma ha pure dovuto rinunciare a versare i contributi per la scuola materna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dissesto finanziario e conti sequestrati: in Comune arriva il Commissario

BresciaToday è in caricamento