Move-In per i veicoli commerciali: scadenza prorogata al 30 aprile

Nei giorni dell’emergenza Coronavirus la notizia della proroga (fino al 30 aprile) per la possibilità di partecipare all’iniziativa Move-In per gli operatori del commercio ambulante

La Giunta regionale della Lombardia, ha approvato, su proposta dell'assessore all'Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo, la delibera che proroga al 30 aprile la scadenza, inizialmente prevista al 31 marzo 2020, della deroga specifica relativa ai veicoli degli operatori del commercio ambulante per le limitazioni alla circolazione dei veicoli inquinanti. Gli ambulanti potranno installare la 'scatola nera' Move-In entro il 30 aprile 2020 grazie all'accordo sottoscritto lo scorso dicembre tra Regione Lombardia, Fiva-Confcommercio e Apeca e Anva Confersercenti.

Un mese in più per aderire

La delibera ha efficacia sull’intero territorio regionale: i destinatari della manovra sono gli operatori del commercio ambulante soggetti alle limitazioni della circolazione dei veicoli. “Considerata la particolare situazione socio-sanitaria che si è venuta a determinare in relazione alla diffusione dell’emergenza epidemiologica in Lombardia – spiega Cattaneo – la Regione ha deciso di venire incontro alle necessità di chi lavora, attuando un’ulteriore proroga (fino al 30 aprile) della scadenza prevista invece al 31 marzo, della deroga specifica relativa ai veicoli di questi operatori per le limitazioni alla circolazione dei veicoli inquinanti”.

Come funziona Move-In per gli ambulanti

Il provvedimento consentirà agli operatori del commercio ambulante di aderire a Move-In su base triennale, con la possibilità di percorrere la somma dei chilometri concessi annualmente nell’arco del triennio. Nel dettaglio, per gli auto-negozi e gli auto-market (furgoni allestiti per la vendita di prodotti alimentari freschi e da cuocere) sarà prevista l’assimilazione ai veicoli di classi Euro superiori (Euro 0 assimilati a Euro 2 e Euro 1 assimilati a Euro 3), ma solo se aderiranno a Move-In entro il 30 aprile.

In pratica, questo consentirà la percorrenza di 6mila chilometri all’anno per i veicoli Euro 0 e di 9mila chilometri l’anno per i veicoli Euro 1 e Euro 2. Agli operatori che avranno aderito a Move-In sarà consentito muoversi per recarsi ai mercati anche in caso di limitazioni temporanee per limitare diffusione polveri sottili. 

Il ruolo delle associazioni di categoria

Considerato il ruolo delle associazioni di categoria che fungono da garante per i requisiti richiesti il provvedimento approva i criteri che individuano e disciplinano, per gli aderenti ai servizi aggiuntivi MoVe-In appartenenti alla categoria degli operatori del commercio ambulante, le soglie chilometriche assegnabili, l'attivazione dei servizi aggiuntivi a partire dal 1° maggio 2020, il termine al 30 aprile 2023 e il coinvolgimento delle associazioni di categoria per la trasmissione e verifica degli elenchi degli aderenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Si sente male in classe, è positivo al tampone: nuova quarantena a scuola

  • Il figlio non risponde, è a letto privo di sensi: giovane medico in fin di vita

  • "Gentile cliente, il punto vendita chiude": 50 dipendenti scaricati con un cartello

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento