Coronavirus, è ufficiale: rinviata anche la Mille Miglia

E’ stata rinviata al prossimo autunno (dal 22 al 25 ottobre) l’edizione 2020 della Mille Miglia: la decisione presa per salvaguardare la salute delle persone

La notizia circolava ormai da qualche giorno, la conferma ufficiale è arrivata giovedì pomeriggio: l’edizione 2020 della Mille Miglia è stata rinviata al prossimo autunno. Lo riferisce il Consiglio di amministrazione di 1000 Miglia srl in accordo con l’Automobile Club di Brescia, a fronte dell’emergenza sanitaria in atto e al fine di garantire lo svolgimento della manifestazione in massima sicurezza. L’evento e tutte le iniziative collaterali sono dunque rinviate al prossimo ottobre, da giovedì 22 a domenica 25.

“Come le nostre istituzioni hanno costantemente comunicato in questi giorni – fanno sapere Franco Gussalli Beretta, presidente di 1000 Miglia srl, e Aldo Bonomi, presidente dell’Automobile Club di Brescia – la salute delle persone viene prima di tutto e, nella speranza della migliore e più rapida risoluzione di questa situazione senza precedenti, tutti indistintamente abbiamo la responsabilità di partecipare allo sforzo collettivo in corso”.

I numeri della Mille Miglia 2020

Comunque vada, sarà un successo: anche il prossimo ottobre. I quattrocento equipaggi accettati alla gara sono stati scelti tra le iscrizioni provenienti da 33 Paesi distribuite in tutti i 5 continenti: Austria, Australia, Belgio, Canada, Svizzera, Repubblica Ceca, Germania, Danimarca, Emirati Arabi Uniti, Francia, Liechtenstein, Regno Unito, Gibilterra, Grecia, Hong Kong, Italia, India, Israele, Giappone, Lussemburgo, Principato di Monaco, Messico, Olanda, Nuova Zelanda, Polonia, Repubblica Argentina, Russia, Svezia, Singapore, Slovacchia, San Marino, Ungheria, Stati Uniti.

Il percorso della Mille Miglia 2020

Il percorso si articolerà in quattro tappe, con partenza da Brescia a Roma, andata e ritorno. La prima tappa partirà dalla Leonessa fino a raggiungere Cervia Milano Marittima, provincia di Ravenna: il giorno successivo i piloti scenderanno da Cesenatico fino a Roma, pronti a risalire la penisola. La terza sarà la tappa più lunga, dalla provincia di Viterbo alla Toscana, e poi fino a Parma, la capitale italiana della Cultura. Gran finale tra le province di Parma, Piacenza, Milano, Bergamo e Brescia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento