Stop al bollo auto in Lombardia fino al prossimo ottobre

La decisione della giunta regionale: bollo auto sospeso fino al 30 settembre, pagamento entro il 31 ottobre (insieme a Irap, Irpef, ecotassa e tassa sulle concessioni)

In pieno lockdown era già stata prorogata al 30 giugno, ora la notizia di un'ulteriore proroga: il pagamento del bollo auto è sospeso fino al 30 settembre, contestualmente al rinvio del pagamento delle tasse regionali, senza applicazioni di sanzioni e interessi, al 31 ottobre. Lo stabilisce la delibera approvata dalla Giunta su proposta del presidente Attilio Fontana, di concerto con l'assessore al Bilancio Davide Caparini.

Stop al bollo auto fino al prossimo ottobre

“Il provvedimento delle tasse regionali sospese per il Coronavirus – spiega proprio Caparini – riguarda gli adempimenti tributari e i termini dei versamenti della tassa auto, anche in domiciliazione bancaria, che scadono nel periodo compreso tra l'8 marzo e il 30 settembre 2020 per chi ha il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa in Lombardia”.

Gli adempimenti e i versamenti sospesi potranno essere regolarizzati, senza sanzioni o interessi, in un'unica soluzione entro il 31 ottobre 2020. Per chi ha già pagato, invece, non è previsto il rimborso di quanto eventualmente già versato. Tutte le informazioni in merito sono comunque disponibili nella sezione Tributi del portale di Regione Lombardia.

Che cos'è il bollo auto (e perché si paga)

Il bollo auto, ricordiamo, è un balzello regionale che deve essere pagato da tutti coloro che risultano essere proprietari, usufruttuari, acquirenti con patto di riservato dominio ovvero utilizzatori a titolo di locazione finanziaria, per i veicoli iscritti al Pra, il Pubblico registro automobilistico, e nei registri di immatricolazione per i veicoli in locazione a lungo termine senza conducente.

Dall'entrata in vigore della legge statale numero 190 del 2014 la tassa automobilistica di proprietà (componente del bollo auto) è dovuta fino al compimento del ventinovesimo anno del veicolo, mentre i veicoli ultratrentennali, se non adibiti ad uso professionale, sono soggetti alla sola tassa di circolazione (30 euro per gli autoveicoli e 20 euro per i motoveicoli). 

Irap e Irpef: le altre tasse sospese dalla Regione

Per quanto riguarda i debiti tributari aventi scadenza nel periodo compreso tra l'8 marzo e il 30 settembre, ne viene disposta la rateizzazione (per le zone rosse a partire dal 21 febbraio): “Si prevede la sospensione dei versamenti fiscali (Irap, addizionale regionale Irpef, bollo auto, ecotassa e tassa sulle concessioni) – spiega il consigliere regionale Floriano Massardi – con la possibilità di effettuare i pagamenti dovuti, senza alcuna sanzione o interesse di mora, entro il 31 ottobre. Con questo provvedimento la Regione dimostra la sua attenzione nei confronti dei contribuenti lombardi, già messi a dura prova dall'emergenza economica causata dal lockdown”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento