In arrivo a Palazzolo 5 nuove colonnine di ricarica (e pure un'auto elettrica)

Siglato l'accordo con la società Be Charge per l'installazione di cinque nuove colonnine di ricarica, a costo zero per il Comune: a breve arriverà anche un'auto elettrica

Foto di repertorio

L’Amministrazione comunale di Palazzolo sull’Oglio ha aderito al Protocollo d’intesa con la società milanese Be Charge S.r.l. per la realizzazione e gestione di una rete di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici sul territorio comunale. L’accordo, della durata di 12 anni e senza alcun costo per il Comune, prevede l’installazione e la gestione di 5 colonnine di ricarica in diversi punti del territorio e in posizioni chiave per la viabilità cittadina: prioritariamente nelle immediate vicinanze del centro storico, in zone di potenziale maggior afflusso di utenti (residenti e visitatori) destinate a parcheggi, accessibili 24 ore su 24 e 7 giorni su 7; ogni colonnina garantirà la ricarica contemporanea di due veicoli.

Le postazioni verranno individuate nei prossimi mesi a seguito di sopralluoghi congiunti anche con il distributore locale di energia elettrica e l'Ufficio patrimonio del Comune. Le infrastrutture saranno alimentate con energia verde 100%, prodotta da impianti rinnovabili e certificati. 

Come ricaricare il proprio veicolo

Per ricaricare il veicolo, sarà necessario avere solo uno smartphone o una tessera identificativa cliente RFID. Il sistema di gestione, di prenotazione e di fatturazione avverrà tramite una app gratuita (disponibile per iOS e Android) che consentirà, tra l’altro, la ricerca delle stazioni di ricarica su una mappa interattiva, compresa la verifica della disponibilità ed eventuale prenotazione all’uso oltre che il monitoraggio dello stato della carica in corso, compreso avviso di termine della ricarica e la visualizzazione del costo e l’attivazione e la gestione della ricarica e il pagamento.

Stante la pubblica utilità delle infrastrutture di ricarica, il Comune di Palazzolo sull’Oglio metterà disposizione gratuitamente le porzioni di suolo necessarie all'installazione delle colonnine per tutta la durata del protocollo d’intesa, ma non sarà soggetto ad alcuna spesa per la fornitura, posa e manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti, in quanto tutti gli oneri, saranno a carico di Be Charge.

In arrivo anche un'auto elettrica

Sempre in ambito di mobilità sostenibile, il sindaco Gabriele Zanni riferisce che a breve potrebbe essere anche attivata un'auto elettrica a disposizione del Comune e dei cittadini, con una formula simile al car shating e il pagamento, per gli utenti, delle sole spese di noleggio. “L'amministrazione comunale – aggiunge l'assessore all'ecologia Francesco Marcandelli – sta concludendo l'iter di aggiudicazione del servizio di noleggio di auto elettrica: sarà a disposizione del municipio negli orari di servizio degli uffici, e poi messa a disposizione ai privati cittadini nelle fasce orarie residue. Il servizio sarà inoltre collegato alla rete di mobilità condivisa E-Vai, che comprende oltre 100 punti sul territorio lombardo e il collegamento con aeroporti e stazioni ferroviarie”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brescia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

  • Shampoo e docciaschiuma, fa il bagno nella fontana della piazza

  • Si sente male in classe, è positivo al tampone: nuova quarantena a scuola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento