rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Mobilità Sostenibile Desenzano del Garda

Il lago che riparte: varata la nuova motonave Pelèr da 35 metri

E' stata ufficialmente varata la nuova motonave Pelèr della Navigarda: entrerà in servizio nel weekend del 13-14 giugno, dopo un anno e mezzo di lavori

Colpo grosso Navigarda: a pochi mesi dalla grande inaugurazione del restyling milionario della storica motonave Zanardelli, il gruppo Navigazione Lago di Garda ha ufficialmente inaugurato anche la nuova motonave Pelèr. Lunga 35 metri e larga circa 8, ha una portata di 350 passeggeri: giovedì mattina il varo a Peschiera del Garda, con una breve crociera in presenze delle autorità locali.
La motonave è stata costruita a Chioggia e poi assemblata nel cantiere Navigarda di Peschiera, nell'arco di un anno e mezzo: il suo nome, Pelèr, è una dedica al vento del mattino che proviene da nord e, in questo caso, porta aria di novità nelle attività della navigazione pubblica di linea a supporto della ripresa turistica sul lago.

“Sono molto contento di questa inaugurazione – spiega Alessandro Acquafredda, direttore generale di Navigazione Laghi – non solo per l'importanza che riveste per la nostra azienda, ma per il forte messaggio di positività che questa innovazione della nostra flotta rappresenta per tutti i nostri collaboratori, per le splendide località del Garda, per i suoi cittadini e gli operatori che ne hanno fatta una delle destinazioni turistiche più importanti”.

La nuova motonave in servizio da metà giugno

Non va dimenticato, infatti, che ogni anno le tre sponde del lago accolgono quasi 8 milioni di turisti, per un totale di oltre 23 milioni di presenze: meglio del Garda fanno solo la Riviera Romagnola e il Lido delle Venezie. La Pelèr è la ventottesima imbarcazione della flotta di Navigarda: sarebbe dovuta entrare in servizio all'inizio della stagione, ma la pandemia ha limitato fortemente gli spostamenti, e di conseguenza la circolazione dei battelli (fino alla fine di maggio).

La prima riattivazione dei servizi è stata messa a punto per il ponte del 2 giugno: solo ora, con il ritorno agli spostamenti tra regioni diverse, è prevista una più sostanziale ripresa delle attività di navigazione. La nuova motonave inizierà a operare a partire dal weekend del 13-14 giugno nel basso lago, e verrà successivamente utilizzata (a rotazione) nell'ambito dell'orario programmato.

Carburante bio e ricarica per le bici elettriche

Costruita in acciaio e in alluminio, Pelèr è motorizzata con due motori diesel da 368 kw ciascuno a 2mila giri al minuto, con propulsione bielica: è stata concepita affinché, tramite utilizzo di un carburante bio e un sistema sofisticato di trattamento fumi, abbia emissioni a basso potere inquinante. A bordo l'allestimento non manca del migliore comfort, oltre che a una dotazione di rastrelliere per portare le biciclette e sistemi di ricarica di quelle elettriche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il lago che riparte: varata la nuova motonave Pelèr da 35 metri

BresciaToday è in caricamento