Mobilità Sostenibile

Coronavirus, Fase 2: ecco come sarà viaggiare in treno

Da lunedì 4 maggio al via la Fase 2 anche per i trasporti ferroviari: in Lombardia Trenord lancia il vademecum dei corretti comportamenti per la sicurezza sanitaria

Sedute distanziate di almeno 1 metro e posti a sedere disposti a scacchiera, obbligo di guanti e mascherine, gel sanificante a bordo, divieto di assembramento anche sulla banchine e nelle sale d’attesa: comincia così la Fase 2 anche per il trasporto ferroviario in Lombardia, che dal 4 maggio si prepara ad accogliere centinaia di migliaia di pendolari che quotidianamente saliranno in carrozza per tornare al lavoro.

Come sarà viaggiare nella Fase 2

In particolare, Trenord ha attivato sui propri treni e sui canali informativi, una campagna di comunicazione per sensibilizzare i viaggiatori al rispetto delle disposizioni per la salvaguardia della salute pubblica. E’ in corso di allestimento la campagna con avvisi sull’obbligo di guanti e mascherine, oltre alla segnaletica per il distanziamento.

I posti saranno disponibili a scacchiera: i sedili off-limits sono indicati da un apposito cartello. Per evitare assembramenti, i clienti a bordo verranno invitati a mantenere comportamenti corretti anche sulle banchine di attesa, alle porte d’accesso e nelle biglietterie. L’invito è quello di acquistare titolo di viaggi attraverso i canali online. Uno specifico vademecum verrà inoltre inviato a oltre 200mila viaggiatori.

Le raccomandazioni di Trenord

Ricordiamo che per viaggiare a bordo dei treni (ma anche degli autobus) sarà comunque necessario munirsi del documento di autocertificazione, compilato come previsto dalla normativa. Trenord ricorda in una nota “che in quest’epoca di emergenza sanitaria globale, anche la mobilità delle persone richiede comportamenti responsabili”.

“Oltre all’uso dei dispositivi di protezione individuale – si legge – occorre che i viaggiatori rispettino le distanze, non insistano nel salire su carrozze già occupate, utilizzino solo i posti indicati, prestino attenzione agli annunci di stazione, attendano eventualmente i treni successivi, e per l’acquisto dei titoli di viaggio siano privilegiati i canali online, app e sito web”.

Orari e corse dei treni dal 4 maggio

Almeno nella fase iniziale, solo nelle grandi direttrici suburbane del servizio ferroviario regionale, che servono il Passante di Milano, da lunedì 4 maggio tornerà ad essere operativa la massima offerta, con corse ogni trenta minuti nelle ore di punta, dalle 6 alle 9.30 e dalle 16 alle 19. Diverso il discorso sulle tratte dell’intero territorio regionale: con la ripresa di molte attività l’offerta verrà incrementata durante la giornata dal 40 al 60%.

Pur prevedendo frequentazioni fortemente ridotte, Trenord ha comunque disposto un servizio in presenza per valutare il livello reale dei flussi: questo renderà possibile ulteriori adeguamenti dell’offerta al variare della domanda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Fase 2: ecco come sarà viaggiare in treno

BresciaToday è in caricamento