Assicurazioni auto e moto: uno su cinque sceglie di non rinnovare la polizza

Un italiano su cinque ha deciso, per ora, di non rinnovare la propria polizza di auto e moto: se il mezzo è parcheggiato per strada, il fatto costituisce un illecito e comporta molti rischi

Oltre l’87% in meno per le auto più del 65% in meno per le moto: a tanto ammonta in Lombardia il crollo delle polizze sulla base dei dati di vendita e delle nuove immatricolazioni. Lo riferisce Segugio.it, tra i leader nella comparazione assicurativa in Italia, che ha analizzato i dati relativi ai preventivi realizzati sul portale nel marzo scorso, per verificare se anche sul fronte assicurativo si possano identificare trend equivalenti ai dati relativi alle immatricolazioni di mezzi nuovi (-85% per le auto e -66% per le moto, come se il mercato si fosse fermato agli anni Sessanta).

Auto e moto: crollo verticale in tutta Italia

Dall’analisi emerge che le prime assicurazioni per auto nuove calano a marzo 2020 dell’86,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno: a livello territoriale il calo risulta meno accentuato in Campania (-74,2%), Marche (-75,6%), Piemonte (-78,9%) e, soprattutto, in Molise (-57%). Risulta invece pressoché azzerato il mercato del nuovo in Friuli (-95,5%), Lazio (-90,5%), Puglia (-90,2%) e Valle D’Aosta (-100%): anche in Lombardia il segno meno si attesta all’87,13%. 

Per quanto riguarda i motoveicoli, le prime assicurazioni per moto nuove calano a marzo 2020 del 62,1% a livello nazionale: come per le auto, a livello territoriale, il calo di marzo rispecchia la diversa intensità (reale o percepita) dell’emergenza sanitaria. In Lombardia le nuove assicurazioni sono crollate del 65,38%, ma è andata ancora peggio in Valle d’Aosta e Basilicata (100% in meno), Sardegna (93,5%), Abruzzo (88,59%) e Friuli Venezia Giulia (79,82%). 

Attenti a chi non rinnova: rischi e illeciti

E’ in sensibile calo anche il tasso di rinnovo delle polizze di auto e moto: meno 17% e meno 23%. Questo può significare che molti, non utilizzando il proprio mezzo, abbiano deciso di non rinnovare l’assicurazione fino a che non sarà conclusa l’emergenza. Ma c’è da stare molto attenti: “Molte persone non sono a conoscenza del fatto che lasciare un’auto non parcheggiata in strada espone, in caso di controllo, a possibili sanzioni pecuniarie e al ritiro del mezzo”, spiega Emanuele Anzaghi, vicepresidente di Segugio.it.

“E se sfortunatamente – continua Anzaghi – l’auto dovesse determinare, ad esempio per il cedimento del freno a mano, un sinistro o essere coinvolta in un incidente anche se ferma, il proprietario si troverebbe a pagare di tasca sua i danni determinati dal proprio mezzo”. Non va dimenticato, dunque, che parcheggiare un’auto assicurata sul suolo pubblico costituisce un illecito ed espone a molti rischi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento