Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel mezzo della tempesta 'tropicale': vento e grandine, non si vede nulla

 

Gli eventi meteorologici estremi ormai si susseguono in tutta Italia. Nel 2019, il nostro Paese ha dovuto affrontare un anno terribile con 157 catastrofi, tra nubifragi, frane, siccità e trombe d'aria, che hanno causato 42 morti.

Il conto del 2020 è ancora in corso: tra le regioni più colpite c'è anche la Lombardia, come dimostrano alluvioni e supercelle degli ultimi giorni: "Inutile girarci troppo intorno - scrivono gli esperti di Meteopassione.com -, negli ultimi anni i fenomeni violenti si ripetono con una frequenza mai vista prima. Dobbiamo abituarci, consci del fatto che il nostro clima è cambiato e indietro non si può più tornare".

A conferma di come il clima sia cambiato anche l'impressionante grandinata di 20 cm che ha interessato l'Alto Sebino bergamasco nella giornata di domenica, le auto intrappolate nei sottopassi, il timore per il livello del fiume Oglio colmo d'acqua. Il violento temporale - si è trattato di una supercella, l'ennesima di quest'anno - ha colpito anche la sponda bresciana, come dimostra il video girato tra Vello e Toline all'interno di un furgone: un vero e proprio diluvio di stampo tropicale, con grandine e visibilità ridotta a una ventina di metri .

Video: Facebook - Tiziana Baldassari

Potrebbe Interessarti

Torna su
BresciaToday è in caricamento