Bora in entrata a 90 km/h: enorme muro di polvere sulla Pianura Padana

Il muro di polvere sul Bergamasco: foto di Luca Pace

Nel tardo pomeriggio di martedì, un ernome muro di polvere e di umidità - visibile anche dal satellite - si è propagato dal Veneto verso Emilia e Lombardia, perfettamente visibile anche nel Bresciano. L'effetto è stato causato da una tempesta di bora che si è abbattuta sulla Pianura Padana, in entrata a partire dalla Venezia-Giulia con venti fino a 90 km/h.

Come spigano gli esperti di 3Bmeteo.com, fino a poche ore prima gran parte della pianura "aveva tassi d'umidità eccezionalmente bassi, praticamente desertici, localmente inferiori al 10-15% su alcune zone del Nordovest: aria secca e calda che persiste ormai da giorni, anche in virtù dell'assenza prolungata di precipitazioni". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La bora ha invece introdotto aria decisamente più umida e fresca - spiegano ancora su 3Bmeteo.com -, umidità che è in parte condensata grazie al pulviscolo sollevato dall'irruenza del vento. Il risultato: uno scenario che quasi ricorda le tempeste di sabbia desertiche in piena Pianura Padana, sebbene non si tratti di sabbia; un evento davvero notevole".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • Drammatico schianto frontale nella notte: morte due ragazze

Torna su
BresciaToday è in caricamento