rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Meteo

Notte San Lorenzo 2020: stelle cadenti, quando è previsto il picco

Dalla città alle valli, un breve elenco delle location “preferite” per guardare le stelle

Pronti a una notte stellare? Con l'arrivo di agosto si avvicina anche la notte di San Lorenzo, la notte delle stelle cadenti, la notte delle “lacrime” del firmamento. Una data convenzionale, il 10 agosto, che non sempre rispetta i tempi cosmici al “millimetro”: ma arriva puntuale, puntualissima ogni estate, ovvero quando il pianeta Terra incrocia lo sciame di meteore delle Perseidi.

Il fenomeno si concentra dal 17 luglio al 26 agosto: la notte più “redditizia”, quella cioè dove si dovrebbero vedere più stelle cadenti, quest'anno è quella tra l'11 e il 12 agosto. Un'altra notte da passare con il naso rivolto all'insù, dopo quelle regalate dalla cometa Neowise. 

Ma per godersi lo spettacolo bisogna trovarsi nel posto giusto al momento giusto. Ma dove, nel Bresciano? Per stare tranquilli, e vederci bene, bisogna stare nei posti dove l'inquinamento luminoso è ridotto. Fortunato chi sta in montagna: le location predilette vanno dall'alta Valtrompia (il Maniva e il Passo Crocedomini) alla Valcamonica. Un'altra location suggestiva è sicuramente il Colle San Bernardo di Lumezzane, dove trova posto anche l'osservatorio astronomico. Anche in città le “postazioni” non mancano: la migliore è sicuramente la Maddalena, per allontanarsi dall'inquinamento luminoso della pianura.

Altra location imperdibile a Cima Rest, parco dell'Alto Garda bresciano e in territorio comunale di Magasa, dove trova posto un altro celebre osservatorio. Bella la location, bella anche la visuale sull'altopiano di Cariadeghe a Serle: anche senza stelle cadenti, il posto è una meraviglia. Non resta dunque che segnarsi la data e godersi lo spettacolo dell'universo, sperando nel beltempo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte San Lorenzo 2020: stelle cadenti, quando è previsto il picco

BresciaToday è in caricamento