Meteo

La tempesta dal cielo: vento e ghiaccio, ma il peggio deve ancora arrivare

Le previsioni meteo per la giornata di giovedì

La grandine caduta a Collio Valtrompia - Foto di Michele Maggi Sampei da Associazione Meteopassione.com

Il cielo si è scatenato soprattutto in Valtrompia, in parte nella Bassa, su Sebino e Franciacorta (e solo in parte nell'Ovest bresciano), e ancora a "macchie" in Valcamonica e Alto Garda. E' stato forse l'antipasto, con grandine in alcune zone grande come palline da golf e anche vento forte, di quella che potrebbe essere la tempesta diffusa di giovedì. "Diverse segnalazioni di grandine durante il passaggio della cella temporalesca di mercoledì sera - scrive l'associazione Meteopassione - ma anche giovedì si rischiano temporali intensi, su tutta la provincia. Non si escludono locali grandinate e forti raffiche di vento".  Anche la Protezione civile in una nota fa sapere che sono attesi rovesci di alta intensità su tutto il Nord.

Le previsioni per giovedì 8 luglio

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con Regione Lombardia ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. L’avviso parla di forte probabilità di precipitazioni sparse su Alpi, Prealpi ed alta pianura, possibili anche sul resto della regione entro sera. Il fenomeno consisterà nell’ingresso di una importante linea di instabilità dai quadranti sud-occidentali la cui dinamica è favorevole allo sviluppo di celle temporalesche molto intense. A partire dalla seconda metà del pomeriggio di giovedì, indicativamente dalle ore 16 alle 20, sono attesi rovesci di forte intensità, grandinate di grosse dimensioni, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. 

"In quel mentre - fa sapere il Centro meteorologico lombardo - attendiamo l’ingresso di una importante linea di instabilità dai quadranti sud-occidentali, la cui dinamica è particolarmente favorevole allo sviluppo di celle temporalesche localmente molto intense. E’ dunque opportuno mettere preventivamente in sicurezza le strutture all’aperto, causa possibili raffiche locali fino a 100 km/h e rischio grandine anche di grosse dimensioni". Alcune delle zone considerate più a rischio: il Sebino e la Bassa Bresciana (tra le 16 e le 18). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tempesta dal cielo: vento e ghiaccio, ma il peggio deve ancora arrivare

BresciaToday è in caricamento