BresciaToday

Melissa Arici: "Troppo formosa per sfilare"

La 23 enne di Calcinato, arrivata sesta a Miss Italia, racconta cosa accade spenti i riflettori sul concorso di bellezza più famoso d'Italia. Non è tutto oro quello che luccica...

Specchio, specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame bresciano? A domanda rispose, modernamente, il tubo catodico: Signori, è Melissa Arici la più bella di tutte!

È cominciata da Miss Italia la favola tutt'altro che antica della 23 enne di Calcinato. Per anni aveva celato la propria bellezza tutta curve sotto il camice da tecnico di laboratorio chimico. Uno splendore rivelato al grande pubblico, che lo ha apprezzato parecchio facendola arrivare 6° alla finalissima dello scorso settembre, grazie a mamma, papà, sorelle e, ebbene sì, anche al fidanzato.

Spenti i riflettori sul più celebre concorso di bellezza nazionale, e smaltita l'euforia per le fasce conquistate (Miss Rocchetta e Miss Diva e Donna) cosa fa Melissa? "Il concorso mi ha aperto tante porte, prima facevo analisi chimiche e adesso lavoro nell'ambito della moda e  della pubblicità, ma non è così semplice. Grazie alle fasce vinte ho siglato due contratti, della durata di un anno, con Diva e Donna e con  Rocchetta. Per Diva e Donna ho posato per un servizio di moda che uscirà a breve, mentre per Rocchetta non ho ancora fatto nulla.”

Le porte delle sfilate e delle riviste di moda si aprono in automatico?
“Quando finisci Miss Italia pensi di avere tante offerte di lavoro, ma in in realtà non è così.  Il concorso ti lancia, poi sta a te buttarti nel mondo della moda e farti conoscere. Il mio primo passo è  stato iscrivermi ad un'agenzia di Milano che mi propone i casting. Per il momento ho girato qualche spot pubblicitario per il web e ho fatto qualche sfilata di stilisti emergenti. Ma per me sfilare è più complicato...”

Perché?
“Sono troppo formosa.  Gli standard odierni impongono alle modelle una taglia 38, al massimo un 40, e io porto la 42. Mi hanno chiesto di dimagrire, ma io non ci penso nemmeno a mettermi a dieta. Bisogna rimanere come si è, non voglio star male per seguire lo stereotipo della modella iper magra. Mi auguro che prima o poi questa pratica finisca.”

Ci si mantiene con il lavoro da Miss?
“Per il momento è difficile, anche perché convivo con il mio ragazzo, Luca, e le spese sono molte. Mi sono data un periodo per inseguire il mio sogno, a fine estate valuterò. Se non dovessi avere fortuna, tornerò a fare il tecnico di laboratorio e coltiverò la mia passione nel tempo libero.”

Che consigli dai alle ragazze che vogliono seguire il tuo esempio?
“Rimanere se stesse e con i piedi per terra.  Ai casting si vedono tante ragazze troppo esaltate, è importante rimanere semplici e solari.  Bisogna farsi notare per la semplicità.”

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Melissa Arici: "Troppo formosa per sfilare"

BresciaToday è in caricamento