SPID, Sistema pubblico di identità digitale: cos'è e a cosa serve

Ecco come ottenere SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale riservato ai cittadini maggiorenni. E' l'identità per i servizi online della Pubblica Amministrazione

Il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) ti permette di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione con un'unica coppia utente – password. Per richiedere e ottenere le credenziali SPID, devi essere maggiorenne. Ecco di cosa hai bisogno per ottenere la SPID.

Se risiedi in Italia

  • un indirizzo e-mail
  • il numero di telefono del cellulare che usi normalmente
  • un documento di identità valido (uno tra: carta di identità, passaporto, patente, permesso di soggiorno)
  • la tua tessera sanitaria con il codice fiscale

Se risiedi all'estero

  • un indirizzo e-mail
  • il numero di telefono del cellulare che usi normalmente
  • un documento di identità italiano valido (uno tra: carta di identità, passaporto, patente)
  • il tuo codice fiscale

Cosa fare per ottenere SPID

Per ottenere lo SPID è necessario prima di tutto identificarsi selezionato uno degli otto “Identity Provider” accreditati dallo Stato: nella pratica sono dei “fornitori di identità digitale”, che offrono diverse modalità per richiedere e ottenere SPID. L'elenco completo è disponibile sulla pagina dedicata del sito web dell'Agid, l'Agenzia ministeriale per l'Italia Digitale.

La registrazione consiste poi in tre step: l'inserimento dei dati anagrafici, la creazione delle proprie credenziali SPID, il riconoscimento (che può essere di varie tipologie). I tempi di rilascio dell'identità digiale dipendono dai singoli Identity Provider.

Scegliere l'Identity Provider

Gli Identity Provider forniscono diverse modalità di registrazione gratuitamente o a pagamento e i rispettivi SPID hanno diversi livelli di sicurezza. Questi sono i parametri da considerare nella scelta dell'Identity Provider più adeguato:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • Scegli la modalità di riconoscimento che ti risulta più comoda (di persona, tramite Carta d’Identità Elettronica (CIE)*, Carta Nazionale dei Servizi (CNS), Firma Digitale o tramite webcam);
  • Scegli sulla base del livello di sicurezza di SPID che ti serve;
  • Se sei già cliente di uno degli Identity Provider, potresti avere un flusso di registrazione semplificato;
  • Se sei un cittadino italiano residente all’estero, fai attenzione a chi offre il servizio per l’estero.

A questo link, oltre alle informazioni utili sulla richiesta dello SPID, è possibile consultare la tabella degli Identity Provider accreditati, con specifiche quali i livelli di sicurezza, il riconoscimento (via persona, webcam, etc) e la possibilità di ricevere il codice OTP anche via Sms.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio non risponde, è a letto privo di sensi: giovane medico in fin di vita

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Prostituzione fuori controllo, 200 escort attive, clienti anche di giorno

  • Tragico gesto estremo: giovane uomo muore suicida a 38 anni

  • Scoppia la tv, la casa si riempie di fumo: donna muore tra le braccia della figlia

  • Positivo al coronavirus: altra classe in quarantena, tampone per tutti i compagni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento