rotate-mobile
Domenica, 15 Maggio 2022
Università Centro / Corso Goffredo Mameli, 23

La città festeggia la nuova mensa universitaria: un'opera da 1 milione di euro

Con la simbolica consegna delle chiavi si sono conclusi i lavori

Si sono conclusi con la simbolica consegna delle chiavi i lavori di realizzazione della nuova mensa universitaria che occuperà il piano terra e l'interrato dello stabile di Corso Mameli 23, di proprietà della società comunale Brescia Infastrutture srl e in affitto trentennale all'Università degli Studi di Brescia. La mensa, oltre a rispondere all'esigenza di potenziare i servizi offerti agli studenti in centro storico – per i quali si potrà garantire lo stesso servizio di ristorazione di cui godono gli studenti del Campus Nord – completa gli interventi dell'edificio che dal 2017, al primo e secondo piano, ospita la sala studio “Umberto Eco”.

La nuova mensa universitaria

La nuova mensa è costata poco più di 1,1 milioni di euro: si sviluppa per 1.100 metri quadrati più 500 mq di locali tecnici. L'intervento ha consentito inoltre la riqualificazione dei locali dell'immobile con l'installazione di nuovi impianti elettrici, di illuminazione, di trattamento aria, di estrazione fumi e di climatizzazione, oltre alla predisposizione di linee Wi-Fi all'interno dei locali stessi. E' stato inoltre rimesso in funzione l'ascensore, al fine di consentire l'accessibilità per tutti al piano interrato, ma verrà anche ripristinato l'utilizzo della scala mobile (già presente nell'immobile).

“Grande attenzione – si legge in una nota – è stata richiesta dall'Università di Brescia anche per gli aspetti dell'accessibilità visiva: per questo motivo anche i percorsi interni verranno adeguati con cartelli tattili e segnalazioni a terra a contrasto. Anche il colore dominante della decorazione interna, il colore blu istituzionale, parla di UniBs”. 

La gestione della mensa è stata assegnata alla Società Pellegrini spa, la quale nei mesi estivi perfezionerà gli interventi e allestirà gli arredi al fine di garantire l'apertura del servizio per l'inizio delle lezioni del prossimo anno accademico. Nella fase di realizzazione non sono mancati degli ostacoli: “A causa delle ripetute inadempienze dell'appaltatore vincitore della gara – fa sapere UniBs – l'appalto è stato riassegnato al secondo classificato, la Rvm Impianti di Artogne, che ha completato i lavori”.

L'Università in centro storico

Per Comune e Ateneo la nuova mensa è “un  nuovo importante tassello della presenza dell'Università nel centro storico, che già annovera il Rettorato, i rinnovati spazi dell'ex canonica di Madonna del Lino, gli Uffici di Via Gramsci con la sede della Fondazione EULO-Università di Brescia, le segreterie studenti, gli spazi di Economia e Giurisprudenza (tra cui la sede di Corso Mameli del Dipartimento di Giurisprudenza, a pochi passi dalla mensa), la Biblioteca interdipartimentale, alcune residenze e, entro l’anno, l’edificio di Porta Pile completamente ristrutturato”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La città festeggia la nuova mensa universitaria: un'opera da 1 milione di euro

BresciaToday è in caricamento