Università di Brescia: nuovo Master in "Automazione sostenibile e intelligente"

L'Università di Brescia e il Gruppo Camozzi insieme per il nuovo Master di primo livello in “Automazione sostenibile e intelligente”

La firma di Camozzi e Tira - Foto da unibs.it

Nell'ambito di un accordo quadro pluriennale, l’Università degli Studi di Brescia e Camozzi Group procederanno all’istituzione di un Master di I Livello in "Automazione sostenibile e intelligente". Il Master è finalizzato a fornire conoscenze e competenze caratterizzanti la nuova era della fabbrica intelligente e sostenibile, con particolare riferimento alla filiera dei materiali innovativi - anche indirizzati all’utilizzo su sistemi di prototipazione rapida e per l’efficientamento, ai sistemi di controllo innovativi, ai metodi di misura e monitoraggio della macchina e alla componentistica per l’automazione intelligente. 

Il nuovo Master

Il Master si avvarrà delle strutture didattiche dell’Università e delle competenze tecniche e pratiche dell’Academy Camozzi e consolida un rapporto di proficua partnership fra le due entità, che ha permesso a numerosi laureati dell’Università di entrare e diventare fra i collaboratori più attivi all’interno del Gruppo.

Il Master, inserito nell’offerta formativa della Scuola di Alta Formazione SMAE dell’Università degli Studi di Brescia, sarà attivato presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale e sarà coordinato dal Direttore Prof. Rodolfo Faglia, affiancato dagli altri due membri del Consiglio Direttivo: il Prof. Claudio Carnevale (Università degli Studi di Brescia) e il Dott. Mauro Chiodo (Camozzi Automation Spa).

L'Università di Brescia

L'Università degli Studi di Brescia è un'università statale fondata nel 1982. Gli ultimi dati disponibili raccontano di oltre 15mila e 500 iscritti, con un boom di iscrizioni per quanto riguarda gli immatricolati “puri”, coloro che si immatricolano per la prima volta al sistema universitario italiano (+16,39% sull'anno precedente). In Università lavorano più di 600 docenti e ricercatori, a cui si aggiungono circa 500 dipendenti tecnici e amministrativi. L'università statale è suddivisa in otto dipartimenti: Economia e management, Giurisprudenza, Ingegneria civile, Ingegneria dell'informazione, Ingegneria meccanica e industriale, Medicina molecolare e traslazionale, Scienze cliniche e sperimentali, Specialità medico-chirurgiche, scienze radiologiche e sanità pubblica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Camozzi Group

Fondato nel 1964, il Gruppo Camozzi è una multinazionale italiana leader nella produzione di componenti e sistemi per l’automazione industriale presente anche nei settori delle macchine utensili speciali, delle macchine per la filatura e in numerosi altri processi di lavorazione delle materie prime. Il Gruppo ad oggi conta cinque divisioni operative e un fatturato vicino al mezzo miliardo di euro, con 12 aziende di proprietà, 18 siti produttivi, 30 filiali e più di 2.600 dipendenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali università fanno guadagnare di più? Brescia tra le migliori d'Italia

  • Tutti a casa fino a settembre: più di uno studente su due ha nostalgia della scuola

  • Premio Scuola Digitale 2020: le scuole bresciane che andranno in finale

  • Covid-19: corsi online (made in Brescia) per lavorare in sicurezza

  • La scuola che guarda al futuro: a Lonato e Iseo arriva TecnicaMente

  • Unibsdays: una giornata (online) dedicata al futuro dell'università

Torna su
BresciaToday è in caricamento