Università di Brescia: nuovo Master in "Automazione sostenibile e intelligente"

L'Università di Brescia e il Gruppo Camozzi insieme per il nuovo Master di primo livello in “Automazione sostenibile e intelligente”

La firma di Camozzi e Tira - Foto da unibs.it

Nell'ambito di un accordo quadro pluriennale, l’Università degli Studi di Brescia e Camozzi Group procederanno all’istituzione di un Master di I Livello in "Automazione sostenibile e intelligente". Il Master è finalizzato a fornire conoscenze e competenze caratterizzanti la nuova era della fabbrica intelligente e sostenibile, con particolare riferimento alla filiera dei materiali innovativi - anche indirizzati all’utilizzo su sistemi di prototipazione rapida e per l’efficientamento, ai sistemi di controllo innovativi, ai metodi di misura e monitoraggio della macchina e alla componentistica per l’automazione intelligente. 

Il nuovo Master

Il Master si avvarrà delle strutture didattiche dell’Università e delle competenze tecniche e pratiche dell’Academy Camozzi e consolida un rapporto di proficua partnership fra le due entità, che ha permesso a numerosi laureati dell’Università di entrare e diventare fra i collaboratori più attivi all’interno del Gruppo.

Il Master, inserito nell’offerta formativa della Scuola di Alta Formazione SMAE dell’Università degli Studi di Brescia, sarà attivato presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale e sarà coordinato dal Direttore Prof. Rodolfo Faglia, affiancato dagli altri due membri del Consiglio Direttivo: il Prof. Claudio Carnevale (Università degli Studi di Brescia) e il Dott. Mauro Chiodo (Camozzi Automation Spa).

L'Università di Brescia

L'Università degli Studi di Brescia è un'università statale fondata nel 1982. Gli ultimi dati disponibili raccontano di oltre 15mila e 500 iscritti, con un boom di iscrizioni per quanto riguarda gli immatricolati “puri”, coloro che si immatricolano per la prima volta al sistema universitario italiano (+16,39% sull'anno precedente). In Università lavorano più di 600 docenti e ricercatori, a cui si aggiungono circa 500 dipendenti tecnici e amministrativi. L'università statale è suddivisa in otto dipartimenti: Economia e management, Giurisprudenza, Ingegneria civile, Ingegneria dell'informazione, Ingegneria meccanica e industriale, Medicina molecolare e traslazionale, Scienze cliniche e sperimentali, Specialità medico-chirurgiche, scienze radiologiche e sanità pubblica.

Il Camozzi Group

Fondato nel 1964, il Gruppo Camozzi è una multinazionale italiana leader nella produzione di componenti e sistemi per l’automazione industriale presente anche nei settori delle macchine utensili speciali, delle macchine per la filatura e in numerosi altri processi di lavorazione delle materie prime. Il Gruppo ad oggi conta cinque divisioni operative e un fatturato vicino al mezzo miliardo di euro, con 12 aziende di proprietà, 18 siti produttivi, 30 filiali e più di 2.600 dipendenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo il "classico": viaggio nel miglior liceo della provincia di Brescia

  • "Opportunità Giovani": al via anche a Brescia il programma di formazione McDonald's

  • Scuola: ecco quando aprono le iscrizioni per l'anno scolastico 2020/2021

  • Inaugurazione dell'anno accademico: in Università arriva anche il ministro Bonetti

  • Geometri cercasi per la Provincia di Brescia: opportunità di stage per neodiplomati

  • Università di Brescia: nuovo Master in "Automazione sostenibile e intelligente"

Torna su
BresciaToday è in caricamento