Università

"La grande bellezza", anche a Brescia: Provinciali e Marigliano all'Accademia Laba

Due special guest d'eccezione all'accademia Laba di Brescia

Un pezzo (e che pezzo) de “La grande bellezza” atterra a Brescia, o meglio all'accademia Laba di Via Don Vender: martedì 21 dicembre alle 17.30, in concomitanza con la presentazione del cortometraggio “L'ultimo dell'anno”, realizzato dagli studenti del biennio di Cinema, l'aula magna della Libera Accademia di Belle Arti ospiterà Fabrizio Provinciali, assistente alla regia di Paolo Sorrentino nel capolavoro che nel 2014 si è meritato anche il premio Oscar come miglior film straniero. Insieme a lui ci sarà anche Milvia Marigliano, attrice che ha altrettanto lavorato con Sorrentino nella serie “The Young Pope” e in “Loro 2”, stavolta impegnata come interprete protagonista del corto “made in Laba”. 

Provinciali e Marigliano interverranno a margine della proiezione per raccontare agli studenti aneddoti dal set, curiosità dal backstage e naturalmente le rispettive esperienze professionali al fianco del regista napoletano, che proprio in questi giorni è nelle sale (e su Netflix) con “E' stata la mano di Dio”.

Il corto “L'ultimo dell'anno” è una produzione LABA curata da Graziano Chiscuzzu, docente e coordinatore del dipartimento di Cinema e Multimedia nonché co-fondatore di 5e6, società di produzione video con base a Brescia, che dal 2011 ha costruito un esteso network di autori, registi e professionisti, in Italia e all’estero. Lo dimostrano la regia di Provinciali e il cast di altissimo livello scelto per il progetto, completato da Christian Giroso, per tre stagioni nella serie “Gomorra” nel ruolo di “O’ Cardillo”, e Astrid Casali, protagonista in “America Latina” dei fratelli D’Innocenzo, presentato alla 78esima Mostra del Cinema di Venezia.

Sinossi e note di regia

La sinossi del corto. Il mondo si prepara a festeggiare l’arrivo del nuovo anno ma per Carlo sarà una sera come le altre. A trentacinque anni, scapolo e senza prospettive nel lavoro, vive ancora con la madre, rintanato in quel luogo sicuro che è la casa di famiglia. Un invito inaspettato sembra risvegliarlo dal suo torpore e segnare la possibilità di un nuovo inizio ma l’intrusiva madre non accetta i cambiamenti nella vita del figlio. 

Note di regia. Il corto “L'ultimo dell'anno” intende esplorare con tono ironico, a tratti grottesco, il dramma delle “famiglie invischiate”. Sistemi in cui le richieste più o meno subdole di lealtà ai ruoli e alle regole familiari bloccano l’evoluzione personale dei figli imprigionandoli in una gabbia mentale dalla quale sembra impossibile venire fuori. 

Pillole biografiche degli special guest

Fabrizio Provinciali, finito il percorso di recitazione in un laboratorio teatrale di Pescara, si iscrive al corso di Arti e Scienze dello spettacolo dell'Università La Sapienza. Nel 2005 gira il suo primo cortometraggio “Shadows from the Past” per il format Sotto5 di SkyCinema. Negli anni successivi alterna esperienze in teatro alla regia di cortometraggi, spot e minidoc, il backstage del film “Il nome del figlio” di Francesca Archibugi e collabora a una serie di workshop con L’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”. Ha lavorato, inoltre, come assistente alla regia nei film “Questione di Cuore” di Francesca Archibugi, “Il rosso e il blu” di Giuseppe Piccioni, “Odio l’estate” di Massimo Venier e ne “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino. 

Milvia Marigliano è attrice di teatro da quasi 30 anni: dopo aver frequentato l'Accademia, ha interpretato ruoli sia comici che drammatici con importanti registi e con importanti ruoli da protagonista. Nata a Milano, ma di origine napoletana, è abile nel recitare in diversi dialetti e anche in inglese e in tedesco. Numerosi i riconoscimenti a teatro come il Premio della Critica Associazione Nazionale Critici Italiani 2015, il Premio Nike della città di Napoli 2016, e tre nomination al Premio delle Maschere del Teatro Italiano. Più recente la sua attività in ambito cinematografico che dopo le esperienze in "Fino a qui tutto bene" di Roan Johnson e nella serie TV "The Young Pope" di Paolo Sorrentino, l'hanno portata a recitare in tre film del 2018: "Loro 2" di Paolo Sorrentino, "L'ospite" di Duccio Chiarini e in "Sulla mia pelle" di Alessio Cremonini, dove interpreta la madre di Stefano Cucchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La grande bellezza", anche a Brescia: Provinciali e Marigliano all'Accademia Laba
BresciaToday è in caricamento