La chiamata dell'Università di Brescia: "Sostieni la ricerca contro il Covid-19"

Basta un clic per partecipare alla raccolta fondi dell'Università di Brescia per la ricerca contro il Covid-19: sono previste detrazioni fiscali a partire dal 30%

“Sostieni la ricerca contro il Covid-19”: questo l'appello dell'Università degli Studi di Brescia per aderire alla raccolta fondi lanciata dall'ateneo cittadino. Brescia, tra i principali motori economici d'Europa, è stata una delle province più colpite dall'epidemia. Non solo gli ospedali e gli operatori sanitari, ma anche la stessa università ha saputo dare una risposta eccezionale all'emergenza.

Dalla fase più acuta dell'epidemia fino ai giorni della seconda ondata, i docenti di UniBs sono impegnati insieme al personale ospedaliero in una intensa attività di ricerca multidisciplinare, con l'obiettivo di sviluppare nuove conoscenze in ambito clinico e biomedico, e strategie diagnostiche e terapeutiche contro il coronavirus.

La ricerca scientifica per combattere il virus

“Con questa crisi, forse, la società ha capito che la ricerca scientifica è fondamentale – spiega il rettore Maurizio Tira – sia per comprendere il fenomeno, questo virus, che il modo per curarsi. Ma se la ricerca è fondamentale, le università sono parte imprescindibile di questa attività. Auspichiamo allora che ci sia veramente una ripresa d'interesse verso la vita delle università, e a questo consegua una chiara priorità politica, per il sostegno delle attività universitarie di tutto il Paese”.

“La nostra università – continua Tira – lavora in convenzione con l'Asst Spedali Civili, con l'ospedale più grande della Lombardia: circa 150 nostri colleghi hanno affrontato prima l'emergenza, mentre ora stanno lavorando per derivare risultati scientifici dalla grande esperienza di questi mesi. In questa avventura sono impegnate tutte le macroaree del nostro ateneo, quindi anche Economia, Giurisprudenza e Ingegneria. Dove, in particolare, si lavora alle app per monitorare i movimenti e la vita quotidiana delle persone, e si è lavorato ai protocolli per il rientro in sicurezza nelle attività produttive”.

Come donare: informazioni e detrazioni fiscali

Tutte le informazioni per effettuare una donazione sono disponibili a questo link. Le donazioni, ricordiamo, poiché destinate a finanziare interventi in materia di contenimento e gestione dell'emergenza Covid, beneficiano di incentivi fiscali (come previsto dal decreto Cura Italia). Nel dettaglio, sono previste una detrazione Irpef del 30% per le donazioni effettuate da persone fisiche, e la deduzione integrale ai fini Ires e Irap per le donazioni effettuate dalle imprese. Ad oggi sono già decine le pubblicazioni scientifiche dell'Università di Brescia sul tema coronavirus, affiancate da cinque progetti di ricerca in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Licei e istituti tecnici, le migliori scuole della provincia di Brescia

  • Do You Speak English? Brescia al decimo posto in Italia

  • La chiamata dell'Università di Brescia: "Sostieni la ricerca contro il Covid-19"

  • Didattica a distanza: 100.000 euro per studenti con patologie o immunodepressi

Torna su
BresciaToday è in caricamento