Il Risorgimento a scuola con i musei di Solferino e San Martino

Laboratori e attività didattiche nei musei e all'ombra della Torre: le iniziative per la scuola della Società di Solferino e San Martino

Sui campi di battaglia dove si fece l'Italia, tante le proposte didattiche della Società di Solferino e San Martino, che gestisce gli omonimi complessi museali, compresa la celebre Torre, rivolte agli studenti di ogni età e classe scolastica: sarà come accompagnarli in un viaggio nel tempo e nella storia, con rievocatori storici in uniforme.

I Servizi educativi del Museo del Risorgimento di Solferino e San Martino hanno predisposto, per le due sedi museali, percorsi diversificati per fasce d'età scolare e per tipi di istituti. I percorsi, che si affiancano ai video e alla sala multimediale, si articolano in visite guidate, passeggiate storiche, percorsi tematici, progetti e laboratori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non va dimenticato che i complessi monumentali di Solferino e San Martino sono stati inseriti (meritatamente) nei luoghi della memoria del Risorgimento italiano. Anche per questo gli operatori che si relazionano con gli utenti possiedono una vasta preparazione storico-letteraria, e competenze didattiche. Per tutte le scuole che verranno in visita nei siti museali, la visita è gratuita.

I progetti per la scuola

  • Il Risorgimento nello zaino: i ragazzi sanno cosa rappresentò il Risorgimento per i loro avi e per la nascita dell'Italia? Lo impareranno grazie agli oggetti contenuti in uno zaino misterioso, capace di riportare in vita quegli anni della nostra storia.
  • La forza degli ideali: quali erano gli ideali che animavano quell'epoca,  quali le testimonianze scritte (lettere, poesie e diari) di metà Ottocento?
  • Parole e musiche nei luoghi della battaglia: la lotta per l'indipendenza passava anche attraverso la musica.
  • Armi ed insegne militari: baionette ed armi da fuoco, cannoni, fregi militari della Seconda guerra d'indipendenza.
  • Caccia al tesoro: un mondo da scoprire, quello risorgimentale e della battaglia del 24 giugno 1859.
  • Passeggiate storiche: Risorgimento passo dopo passo e Quattro passi nella storia, l'ideale per esplorare dal vivo i luoghi dove si è fatta l'Italia.
  • Ludostoria: con la storia, si può anche giocare. Plastici, soldatini, war games per ricreare in miniatura le ambientazioni della battaglia.
  • Le divise dei soldati: quali erano i copricapi e quali elementi caratterizzavano le uniformi degli eserciti?
  • Reporter della storia: avete mai pensato di diventare dei veri e propri reporter di guerra e di indagare la Seconda guerra d'indipendenza come dei giornalisti dell'epoca?
  • Orientastoria: la geografia della battaglia, tra mappe e ricostruzioni cartografiche che ricreano la topografia del territorio dove avvennero gli scontri.
  • Nei panni della storia: per chi ama vestire il Passato, nel vero senso della parola.
  • Facciamo l'Italia: il laboratorio per gli appassionati di quiz e indovinelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come ordinare i libri per le scuole superiori e averli a casa in 24 ore

  • Come ordinare i libri per le scuole elementari e averli a casa in 24 ore

  • Come ordinare i libri per le scuole medie e averli a casa in 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento