Progetto Torelli e alternanza scuola-lavoro: online a Pasqua più di 300.000 nomi

Prosegue spedito anche con la chiusura delle scuole il Progetto Torelli della Società di Solferino e San Martino: entro Pasqua online più di 300mila nomi del Risorgimento

La Torre di San Martino e il castello di Desenzano sono illuminati di tricolore, e tali rimarranno fino alla fine dell’emergenza sanitaria, come a diventare ambasciatori di speranza: l’iniziativa, a cura dell’amministrazione comunale in collaborazione con la Società di Solferino e San Martino, segue di pochi giorni la notizia per cui a breve saranno online, disponibili e liberamente consultabili da tutti, altri 160mila nomi dei soldati del Risorgimento nell’ambito del Progetto Torelli.

Un progetto da 680mila nomi

Il progetto, ricordiamo, prevede la trascrizione in digitale di tutti i nomi (e sono 680mila) di coloro che hanno combattuto nelle tre guerre d’indipendenza e oltre, fino alla presa di Roma: se ne stanno occupando gli studenti di tre scuole nell’ambito di un’alternanza scuola-lavoro. Sono già online circa 140mila nomi, quelli di tutto il Lombardo-Veneto. Ma come detto ne sono già stati trascritti più di altri 160mila, corrispondenti a parte del Regno di Sardegna (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Sardegna): entro Pasqua verranno pubblicate online le province di Alessandria, Cagliari, Genova, Porto Maurizio e Sassari.

Come funziona il lavoro di trascrizione

In cosa consiste il lavoro di trascrizione? Tutti i nomi sono custoditi all’interno di registri manoscritti della Società di Solferino e San Martino, conservati negli archivi del Museo del Risorgimento di Milano. Tutte le pagine dei registri sono state fotografate, e ai ragazzi vengono assegnate queste immagini digitali, da trascrivere in file excel che vengono poi corretti e caricati online in una speciale veste grafica che ripropone l’attestato che veniva consegnato dall’Ente più di un secolo fa.

Le scuole e gli studenti coinvolti

Ad oggi sono queste le scuole coinvolte: il Liceo Bagatta di Desenzano, l’istituto dei Rogazionisti di Rivoltella, gli studenti del Liceo Gonzaga di Castiglione delle Stiviere. L’attività prosegue anche nelle settimane di chiusura forzata delle scuole, e continuerà ancora: per questo la Società lancia un appello a tutte le scuole secondarie della provincia di Brescia (e non solo), oppure a singoli studenti, anche universitari, e appassionati di storia e Risorgimento disposti a dare una mano nel portare a termine la mastodontica impresa.

Le prossime tappe del progetto

Tra i grandi numeri raggiunti dai singoli trascrittori, si segnala il risultato di Filippo Vecchietti, che dalla Liguria ha già trascritto più di 40mila nomi. Chiunque partecipa, comunque, rimarrà nella storia: al nome del soldato digitalizzato viene infatti affiancato anche il nome di chi l’ha trascritto. Il prossimo anno sarà la volta dell’Emilia Romagna e del Centro Italia, ripercorrendo in questo modo le tappe dell’unificazione italiana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questo link è già possibile consultare le centinaia di migliaia di nomi già digitalizzati. I Comuni coinvolti nel Progetto Torelli, e che hanno partecipato anche economicamente all’iniziativa, sono quelli dell’area interessata dalla sanguinosa battaglia del 24 giugno 1859: e dunque Castiglione, Desenzano, Medole, Ponti sul Mincio, Pozzolengo, Sirmione e Solferino.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Lombardia chiude le scuole superiori: tutti a casa da lunedì

  • Brescia: il nuovo Centro di ricerca universitario intitolato ad Alessandra Bono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento