Il "Museo in classe": storia e arte, anche a distanza, al servizio della scuola

Videolezioni per studenti grandi e piccoli: così Fondazione Brescia Musei lancia l'iniziativa “Il museo in classe”, per continuare a studiare anche da casa

Fondazione Brescia Musei, grazie al prezioso contributo di Fondazione ASM, lancia l'iniziativa “Il museo in classe”, con l'obiettivo di continuare a supportare docenti e studenti in questo periodo di particolare difficoltà dovuta al Covid-19. Malgrado la chiusura temporanea al pubblico dovuta all'emergenza, i Servizi educativi di Fondazione Brescia Musei sono riusciti infatti ad individuare una  modalità alternativa per mantenere il rapporto virtuoso costruito negli anni tra museo e scuola e per sostituire virtualmente le gite che erano state programmate e che sono poi state cancellate.

“Questi mesi – spiega la presidente di Fondazione Brescia Musei Francesca Bazoli – hanno determinato per noi una perdita straordinaria sul fronte delle visite scolastiche. Tra marzo e giugno si tiene oltre il 50% delle nostre attività con le scuole e la chiusura imposta dall’emergenza ha portato alla cancellazione delle visite per centinaia di classi.  Non sono potute arrivare nei nostri musei dunque decine di migliaia di studenti, numeri che inevitabilmente innalzano il rischio della povertà educativa e della disuguaglianza, poiché per molti bambini e ragazzi ancora oggi la visita con la scuola resta l’unica possibilità di godere dell’esperienza di vivere un museo”.

Per questa ragione Fondazione Brescia Musei ha trovato in Fondazione ASM, da sempre attenta ai temi dell’educazione e della riduzione delle disuguaglianze, un partner sensibile cui proporre questa iniziativa, che si traduce per i partecipanti in un percorso esplorativo dei musei della Fondazione, in un’esperienza che va oltre la semplice volontà documentaristica poiché suggerisce l’emozione di una visita dal vivo.

Un viaggio nella storia di migliaia di anni

Il progetto “Il museo in classe” ha visto la realizzazione di 6 videolezioni, per la regia di Simone Rigamonti, che affrontano in maniera coinvolgente temi legati al programma curricolare, indicate, a seconda dei casi, per le primarie o per le secondarie di prima e seconda. Si spazia quindi da un viaggio nella preistoria alla presentazione delle domus, dalla descrizione di una giornata tipo nell'antica Brixia ai costumi del popolo longobardo per arrivare a ricostruire la vita quotidiana nel Medioevo. Le video lezioni si arricchiscono anche di una speciale presentazione della Pinacoteca Tosio Martinengo da parte della Contessa Paolina Tosio.

Le videolezioni hanno una durata di circa 30 minuti: tre di queste, al termine, propongono alcune semplici attività facilmente realizzabili a casa, volte a fissare i concetti spiegati o a sperimentare procedimenti e tecniche artistiche. Gli elaborati potranno essere inviati via mail a servizieducativi@bresciamusei.com per un riscontro e un'eventuale pubblicazione sui canali social della Fondazione. 

I video sono visibili

"Il museo in classe": programma completo

A spasso nella preistoria 
Indicata per le primarie, secondarie di 1° e 2°
Grazie al supporto delle fonti materiali presenti nel Museo di Santa Giulia viene narrato come si viveva in questa zona nel lungo periodo precedente l’invenzione della scrittura. Il percorso condurrà dall’età del ferro alla tarda età del bronzo, alla ricerca delle radici della nostra civiltà e alla scoperta di come una nuova cultura nasca sempre dall’incontro con diverse culture. La video lezione termina con un’attività pratica.

Casa dolce casa. Alla scoperta delle domus 
Indicata per le primarie, secondarie di 1° e 2°
Un viaggio esplorativo nella suggestiva sezione delle ‘domus dell’ortaglia’ rivela, attraverso gli straordinari resti di antiche abitazioni romane, come si viveva in antico: le tecniche edilizie, il sistema di riscaldamento, gli apparati decorativi e le destinazioni d’uso degli ambienti. La video lezione termina con un’attività pratica.

Una giornata nell’antica Brixia
Indicata per le primarie, secondarie di 1° e 2°
Il percorso, ricco di curiosità e informazioni, offre uno spaccato della vita quotidiana di una famiglia romana. Un tuffo nel passato per ricostruire i diversi momenti della giornata tra le mura domestiche e i principali edifici pubblici della città.

Arrivano i barbari? Usi e costumi del popolo longobardo
Indicata per le secondarie di 1° e 2°
Il percorso si snoda nella sezione dedicata ai corredi funerari. Attraverso l’osservazione dei reperti esposti, si possono conoscere costumi e usanze di un popolo che, mediante l’assimilazione delle diverse genti incontrate nel lungo processo migratorio, diede vita ad una cultura ancora nuova. La video lezione termina con un’attività pratica.

La vita quotidiana nel Medioevo
Indicata per le secondarie di 1° e 2°
Come si presentava Brescia e più in generale una città nel periodo basso medievale? Una piacevole narrazione rievoca i diversi aspetti della vita quotidiana del tempo e i principali edifici presenti nelle città medievali, attraverso l’osservazione dei reperti custoditi nel Museo di Santa Giulia ed alcune incursioni in città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Benvenuti a palazzo! 
Indicata per le secondarie di 1° e 2°
Attraverso un brillante racconto la contessa Paolina Bergonzi Tosio vi accompagna in un’esclusiva visita alla Pinacoteca civica presentando il marito Paolo Tosio, grande collezionista ottocentesco, ed alcuni capolavori che grazie a lui sono confluiti nelle raccolte civiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Lombardia chiude le scuole superiori: tutti a casa da lunedì

  • Brescia: il nuovo Centro di ricerca universitario intitolato ad Alessandra Bono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento