Emergenza meningite: vaccinazioni all'Antonietti, giovedì tocca alle scuole di Adro

Prosegue la campagna di vaccinazioni straordinarie anche nelle scuole bresciane: dopo lo Zanardelli e l'Antonietti il vaccino anti-meningococco arriva anche ad Adro

Prosegue senza sosta la campagna vaccinale nelle scuole delle province di Bergamo e Brescia che accolgono studenti provenienti dai 17 paesi della “cintura” considerati a rischio contagio: i Comuni bresciani di Iseo, Paratico e Capriolo, e quelli bergamaschi di Adrara San Martino, Adrara San Rocco, Castelli Calepio, Credaro, Foresto Sparso, Gandosso, Grumello del Monte, Parzanica, Predore, Sarnico, Tavernola Bergamasca, Viadanica, Vicolo e Villongo. Sono circa 6mila gli studenti che dovranno essere vaccinati per il meningococco di tipo C: nell'ultimo mese e mezzo si sono registrati 6 casi di infezione, tra cui due decessi, e per ora quattro correlabili tra loro.

Le vaccinazioni nelle scuole bresciane

Come riferisce Ats, al ritmo di venti vaccini all'ora si sono concluse in un solo giorno (lunedì 13 gennaio) le vaccinazioni programmate al Cfp Zanardelli di Clusane d'Iseo: coinvolti 89 studenti e 35 dipendenti. Proseguiranno invece anche mercoledì 15 gennaio, dalle 9 alle 16, le vaccinazioni previste per gli studenti dell'istituto Antonietti di Iseo: lunedì sono stati vaccinati 163 studenti e 75 dipendenti, martedì 178 studenti e 40 dipendenti, per un totale di 456 persone (quasi 600 considerando anche lo Zanardelli). Sono circa 1.400 gli studenti che frequentano l'Antonietti: di questi solo 600 però dovranno essere vaccinati, in quanto gli altri risultano già protetti.

Cominceranno invece giovedì mattina le vaccinazioni all'istituto Madonna della Neve di Adro, sia per gli studenti che per insegnanti e operatori scolastici: sono 350 gli alunni interessati e circa un centinaio i dipendenti. Nei prossimi giorni verranno programmate le vaccinazioni anche per gli istituti Falcone e Marzoli di Palazzolo sull'Oglio e per il Golgi di Rovato.

Il bollettino aggiornato

Sono quasi 25mila le persone vaccinate, ad oggi, nelle due province interessate al rischio contagio. Sono più di 14.500 i vaccinati in provincia di Bergamo, negli ambulatori di Sarnico, Grumello del Monte, Villongo, Gandosso, Predore, Credaro, Cividino, Tagliuno, con i medici di base e nelle scuole (l'istituto Riva di Sarnico e l'istituto Lotto di Trescore Balneario). A questi si aggiungono 732 dipendenti di 12 aziende del territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In provincia di Brescia sono poco più di 9.200 le persone vaccinate dal 4 gennaio scorso, nelle sedi vaccinali di Iseo, Paratico e Capriolo: l'ambulatorio di Iseo, in Via Giardini Garibaldi, sarà aperto ancora fino a venerdì, salvo ulteriori indicazioni, dalle 9 alle 16. Nel frattempo anche i medici di base e i pediatri di libera scelta hanno vaccinato più di 1.100 persone. Per la campagna straordinaria anti-meningococco stanno contribuendo, mediante adesione volontaria, anche 153 infermieri, 30 assistenti sanitari e 17 medici. Sono infine una trentina le aziende bresciane i cui dipendenti (in tutto 1.700) potranno essere vaccinati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: il nuovo Centro di ricerca universitario intitolato ad Alessandra Bono

  • Amazon Prime Student: sconto da 10 euro per i nuovi iscritti

  • "Cinema per le scuole": al via l'edizione 2020/2021

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento