Scuola

Regione Lombardia: "Dote Scuola" 2019/2020

Guida alla documentazione necessaria per presentare domanda per la Dote Scuola 2019/2020 di Regione Lombardia

Per presentare domanda di Dote Scuola 2019/2020, iniziativa promossa e finanziata da Regione Lombardia, occorre essere in possesso di una DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica che certifica il valore ISEE) in corso di validità. Occorre pertanto rinnovare la certificazione ISEE rilasciata nel 2018 e scaduta il 15 gennaio 2019. 

L'Inps ha comunicato che sono state modificate scadenza e validità della Dichiarazione sostitutiva unica, relativa all’Isee 2019: le Dichiarazioni Sostitutive Uniche (DSU) presentate dal 1° gennaio al 31 agosto 2019 sono valide dal momento della presentazione sino al 31 dicembre 2019, mentre quelle presentate dal 1° settembre al 31 dicembre 2019 sono valide dal momento della presentazione al 31 agosto 2020.

La Dote Scuola 2019/2020

Per Dote Scuola 2019/2020 sono valide le certificazioni ISEE richieste in data successiva al 15 gennaio 2019. La “Dote Scuola” è un aiuto concreto per l’educazione dei giovani lombardi:

  • accompagna il percorso educativo dei ragazzi che frequentano le scuole statali e paritarie o le istituzioni formative regionali
  • garantisce la libertà di scelta e il diritto allo studio
  • consolida il sistema scolastico e potenzia le opportunità per le famiglie lombarde.

E' organizzata attraverso il sistema Dote rivolto direttamente alla persona, spendibile per la fruizione di servizi di istruzione, formazione professionale e di accompagnamento al lavoro, secondo il profilo personale di ciascuno. Regione Lombardia ha definito le componenti del sistema "Dote Scuola" per l'anno scolastico 2019/2020 e le risorse a disposizione.

Le componenti della Dote Scuola

Di seguito una breve descrizione per ciascuna componente. Dove presente, il link rimanda al dettaglio del bando che contiene tutte le informazioni e le comunicazioni relative a quella componente (es. riferimenti di contatto, modalità di partecipazione, scadenze, modulistica, centri convenzionati ed elenco materiale ammesso per la componente "Contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica", ecc.).

“Buono Scuola” (chiusura bando: 14 giugno 2019 ore 17) per gli studenti residenti in Lombardia, iscritti e frequentanti corsi a gestione ordinaria presso le scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado, paritarie e statali che applicano una retta di iscrizione e frequenza, aventi sede in Lombardia o in regioni confinanti, purché lo studente, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza e non risulti beneficiario per la stessa finalità e annualità scolastica di altri contributi pubblici. Il valore del buono è determinato in relazione alla fascia ISEE e all’ordine e grado di scuola frequentata secondo la tabella pubblicata nell'Allegato A a questo link.

“Sostegno agli studenti disabili” (bando non ancora pubblicato) destinato alle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado paritarie, che applicano una retta d’iscrizione e frequenza, aventi sede in Lombardia e che accolgono alunni disabili residenti in Lombardia e frequentanti corsi a gestione ordinaria.
 
"Integrazione scolastica dei bambini con disabilità frequentanti le scuole dell’infanzia autonome non statali e non comunali" (bando non ancora pubblicato) destinato alle scuole dell’infanzia autonome non statali e non comunali, senza fini di lucro e aventi sede in Lombardia, che ospitano alunni con disabilità fisica, intellettiva e sensoriale residenti in Lombardia. La condizione di disabilità deve essere certificata dalla ASST competente a seguito degli appositi accertamenti collegiali previsti dal D.P.C.M. 23/2/2006, N. 185 e dalla D.G.R. N. 3449/2006, integrata dalla D.G.R. n. 2185/2011.

“Contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica” (chiusura bando: 14 giugno 2019 ore 17) destinato agli studenti residenti in Lombardia, iscritti e frequentanti corsi a gestione ordinaria (sia di istruzione sia di istruzione e formazione professionale) presso le scuole secondarie di primo grado (classi I, II e III) e secondarie di secondo grado (classi I e II) statali e paritarie con sede in Lombardia o Regioni confinanti, o frequentanti istituzioni formative in possesso di accreditamento regionale, purché lo studente rientri quotidianamente alla propria residenza e non risulti beneficiario, per la stessa finalità e nello stesso anno scolastico, di altri contributi pubblici. Il contributo è destinato esclusivamente all’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica. Il valore del buono è determinato in relazione alla fascia ISEE e all’ordine e grado di scuola frequentata secondo la tabella pubblicata nell'Allegato A a fondo pagina.
 
“Riconoscimento del merito” (bando non ancora pubblicato) destinato agli studenti che al momento della domanda siano residenti in Lombardia, che abbiano frequentato corsi a gestione ordinaria e che nell’anno scolastico 2018/2019:

  • conseguano una valutazione finale media pari o superiore a 9 nelle classi terza e quarta delle scuole secondarie superiori di secondo grado;
  • conseguano una valutazione finale di 100 e lode all’esame di maturità nella scuola secondaria di secondo grado;
  • conseguano una valutazione finale di 100 agli esami di qualifica (concluso il terzo anno) o di diploma professionale (concluso il quarto anno) del sistema di istruzione e formazione professionale (IeFP).
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione Lombardia: "Dote Scuola" 2019/2020
BresciaToday è in caricamento