Coronavirus: 1 miliardo e 200 milioni di studenti sono a casa da scuola

Non era mai successo nella storia che così tante scuole (dall’asilo all’università) chiudessero contemporaneamente nel mondo: sono 1,2 miliardi di studenti

Foto dal web

Un miliardo e 200 milioni: è questa la cifra monstre, stimata dall’Unesco, relativa al numero degli studenti delle scuole di ogni ordine e grado (dagli asili alle università) che attualmente sono a casa e che ci rimarranno ancora a lungo a causa dell’emergenza Coronavirus. Sono infatti più di 120 i Paesi del mondo che hanno sospeso l’attività didattica in presenza fino a nuovo ordine: un numero, fa sapere Save The Children, che è destinato a crescere man mano che aumenta la diffusione del Covid-19. Già in questo momento circa il 75% della popolazione studentesca del mondo è a casa da scuola.

L’appello di Save The Children

L’invito della celebre organizzazione internazionale che da oltre un secolo lotta per salvare i bambini e a rischio e garantire loro un futuro, invita i governi “ad agire con urgenza per evitare che milioni di bambini vulnerabili perdano la propria istruzione e per garantire loro un’adeguata assistenza e un apprendimento remoto inclusivo, riconoscendo che la chiusura delle scuole colpirà maggiormente i bambini più emarginati e vulnerabili”. Per questo, fa sapere ancora Save The Children, “è anche fondamentale che i governi supportino i docenti e li dotino delle competenze per fornire un insegnamento a distanza di qualità”.

Non solo: “L’impatto della chiusura delle scuole si estende oltre l’interruzione dell’istruzione, perché comporta anche altri rischi per i bambini emarginati e quelli provenienti da famiglie a basso reddito. Molti fanno affidamento sui pasti scolastici per sostenere la loro alimentazione quotidiana”. Per Save The Children ancora una volta saranno “i minori più a rischio i più colpiti da questa crisi globale”, e ancora di più nelle zone di guerra: “E’ impossibile combattere adeguatamente una simile pandemia quando cadono le bombe, o andare in ospedale quando volano proiettili”.

Quanti sono gli studenti a casa nel mondo?

Ma quanti sono gli studenti nel mondo che non vanno più a scuola o in università, suddivisi per nazione? Non sono ancora disponibili i dati dell’India, che comunque sta preparando un lockdown generale per contenere il virus. In Cina sono più di 275 milioni e mezzo, praticamente più della metà dell’intera popolazione dell’Europa (quasi quanto quella degli Stati Uniti).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono circa 25 milioni gli studenti a casa in Giappone, circa 18,6 milioni gli studenti a casa da scuola in Iran. Aspettando i dati degli Stati Uniti, si segnalano i 15,5 milioni di studenti a casa in Francia e i 15,4 milioni di studenti in Germania. In Italia sono poco meno di 11 milioni, in Corea del Sud sono 10,2 milioni, in Spagna poco meno di 10 milioni di studenti. E’ la prima volta nella storia che si chiudono così tante scuole contemporaneamente, in tutto il mondo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
BresciaToday è in caricamento