rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Scuola

"Restiamo vicini": Coronavirus, una nuova piattaforma per bambini e famiglie

Sono circa duemila i bambini iscritti ai servizi dell’infanzia comunali di Brescia che in questo momento sono a casa da scuola: al via la nuova piattaforma “Restiamo vicini”

Più di duemila in meno di 24 ore: a tanto ammonta il flusso degli accessi virtuali alla nuova piattaforma “Restiamo vicini”, lo spazio virtuale di incontro per le famiglie e i bambini promosso dal Comune di Brescia. Il servizio, realizzato dal personale educativo e insegnante della Loggia, tramite le coordinatrici dei Servizi per l’infanzia e grazie al prezioso supporto dei collaboratori tecnici e informatici, contiene materiale multimediale dei servizi “Nidi” e “Scuole dell’infanzia” (per cui il Comune ha sospeso i pagamenti delle rette: leggi qui) e “Tempi per le famiglie”.

Restiamo vicini: come funziona

Il portale è raggiungibile dalla Home page del sito web istituzionale del Comune, oppure direttamente a questo link: i genitori possono utilizzare, insieme ai propri figli, contributi audio, video, immagini e testi, trovando spunti utili per trascorrere le giornate che ancora ci aspettano prima di poter tornare alla vita di sempre.

E’ possibile accedere alla piattaforma autonomamente e singolarmente, nei tempi e nei modi che ciascuno preferisce. Tutte le famiglie di bambini e bambine che frequentano i servizi per l’infanzia comunali, in tutto circa duemila giovanissimi studenti, sono state informate dall’iniziativa grazie ai rappresentanti dei genitori.

“In questo modo – si legge in una nota – si vuole provare a ricostruire, seppure virtualmente, una rete di relazioni e di esperienze che, tenendo conto dell’età dei bambini e della peculiarità dei servizi 0-6 anni, permetta di sperimentare, mettendo in gioco strumenti e forme di comunicazione alternative al contatto diretto, modi nuovi per stare vicini ai bambini e alle famiglie”.

La sezione dedicata ai genitori

Una sezione della piattaforma è dedicata in modo specifico ai genitori e includerà contenuti e informazioni varie - tra cui suggerimenti su come affrontare il tema dell’emergenza con i bambini, indicazioni bibliografiche, materiali informativi tradotti in più lingue - e link di collegamento con altri siti. In particolare, grazie alla collaborazione che è stata attivata con AVISCO, Audiovisivo Scolastico, e alla iniziativa “5 film a settimana per stare a fianco delle famiglie”, sarà inoltre possibile accedere gratuitamente alla visione di alcuni film selezionati per i bambini di ogni fascia di età.

Riallacciare i fili della quotidianità

“Il momento che stiamo vivendo – fa sapere ancora il Comune di Brescia – è difficile e condiziona inevitabilmente la vita quotidiana di ognuno di noi. Impone regole e modifica le nostre abitudini, ogni giorno caratterizzate da una ricca vita sociale e dalla frequentazione scolastica, facendoci sentire isolati proprio in un momento in cui avvertiamo invece forte il bisogno di vicinanza. Anche i bambini, dai piccolissimi a quelli più grandi, hanno visto interrompersi in maniera brusca una quotidianità fatta di relazioni rassicuranti e apprendimento formativo. Il servizio messo in campo intende riallacciare i fili di questa quotidianità per affrontare quanto sta accadendo non solo sul piano sanitario, ma anche sul piano relazionale ed emotivo”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Restiamo vicini": Coronavirus, una nuova piattaforma per bambini e famiglie

BresciaToday è in caricamento