rotate-mobile
Corsi di Formazione

Coordinatore dell'ambiente costruito: un nuovo corso nel settore dell'edilizia

Al via anche a Brescia il nuovo corso Its per "Tecnico superiore per l'innovazione e la qualità delle costruzioni"

In campo per formare giovani professionisti da inserire nel comparto delle costruzioni, Fondazione Its Cantieri dell’Arte propone a Brescia e a Milano corsi post-diploma mirati al raggiungimento di competenze operative spendibili da subito nel mondo del lavoro. Per l’anno 2022, l’istituto tecnico superiore ha in programma una specializzazione biennale che permette di conseguire il titolo di "Tecnico superiore per l’innovazione e la qualità delle costruzioni" a indirizzo "Digital Construction Manager", per diventare "Coordinatore dell’ambiente costruito", una figura trasversale che assume incarichi organizzativi e di responsabilità all’interno di imprese edili, dell’ambiente costruito, studi tecnici o agenzie immobiliari. 

Il corso si svolgerà a partire da ottobre a Brescia, negli spazi di Eseb (Ente Sistema Edilizia Brescia) in via della Garzetta 51 e, come avvenuto per gli studenti del biennio 2019-2021, potrà essere fruito anche in vera alternanza scuola-lavoro: i giovani iscritti, infatti, saranno assunti dalle aziende in apprendistato di alta formazione (ex art. 45 del Jobs Act) già ad avvio delle lezioni.

Il percorso per Coordinatore dell'ambiente

Il percorso biennale per Coordinatore dell’ambiente costruito è valido come praticantato per l’esame di Stato e garantisce un’occupabilità del 100 per cento. Gli studenti acquisiscono competenze tecnico-manageriali di alto profilo per operare in diversi campi professionali legati all’edilizia e trovano impiego sicuro e ben retribuito con il conseguimento del titolo d’istruzione superiore. Le imprese del settore delle costruzioni, infatti, sono alla continua ricerca di personale qualificato da inserire da subito nel proprio organico e, ancor prima di avviare il corso, Fondazione Its Cantieri dell’Arte ha già raccolto le richieste di aziende del territorio che possono assicurare l’assunzione in apprendistato alta formazione degli studenti. Allo stesso modo, il percorso biennale conclusosi lo scorso anno ha inserito 24 ragazzi con contratto a tempo indeterminato in altrettante imprese. 

Lezioni frontali e 760 ore di stage

La durata complessiva del corso è di duemila ore, di cui 760 dedicate a esperienze di stage ospitate da aziende del settore. All’apprendimento in aula si alterna una parte pratica che consente di imparare sul campo, vivendo in prima persona il mondo dell’impresa. Le materie di studio approfondiscono temi cardine dell’edilizia moderna: dall’analisi del processo edilizio, con attenzione ad aspetti quali l’economia circolare e i Cam (criteri ambientali minimi), all’efficientamento energetico e all’adeguamento antisismico degli immobili, dalla programmazione dei lavori, al Bim in 6d, per l’analisi delle prestazioni e in 7d, per la gestione operativa e il facility management dell’edificio. Per informazioni eseb.it oppure 030 2007193.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coordinatore dell'ambiente costruito: un nuovo corso nel settore dell'edilizia

BresciaToday è in caricamento