rotate-mobile
Corsi di Formazione

"Incursioni nel contemporaneo": il primo corso per teenager ai musei di Brescia

Conto alla rovescia per il primo corso per teenager ai musei di Brescia

Conto alla rovescia: martedì 1 marzo prende il via il nuovo progetto della Fondazione Brescia Musei, che si rivolge stavolta a tutti gli adolescenti dai 12 anni di età. Si tratta di “Incursioni nel contemporaneo”, il primo corso in museo, a Brescia, dedicato esclusivamente ai teenager. Il ciclo – ideato dai Servizi educativi della Fondazione – prevede ben 7 incontri, due al mese da marzo a giugno, sempre il martedì pomeriggio e della durata di circa un'ora e mezza: non è richiesta alcuna abilità specifica, ma solo tanta curiosità e voglia di imparare.

“Un museo che guarda al futuro – spiega il direttore della Fondazione Brescia Musei, Stefano Karadjov – non può non interrogarsi su come parlare e trasmettere, a coloro che sono il nostro futuro, la bellezza delle nostre collezioni e il valore dell'istituzione museale che le custodisce”. 

Il programma del corso

Dalla rivoluzione della street art agli antichi affreschi che decoravano signorili dimore, per capire come e perché l’uomo ha da sempre desiderato arricchire di immagini gli spazi del proprio abitare, al confronto tra tecniche raffinatissime come la foglia d’oro che illumina i meravigliosi dipinti tardogotici e del primo Rinascimento e lo straordinario mondo della calligrafia shodo giapponese. 

Dalla sperimentazione per la creazione dei colori, all’analisi dell’energia della materia, alla riproduzione, con tanto di cavalletto e carboncini per una conoscenza ravvicinata e intima dell’arte. E ancora il mondo delle stampe e delle varie tecniche di incisione e la ricca collezione di vetri della Pinacoteca per avvicinarsi all’arte contemporanea di uno street artist come Mark Jenkins: sono queste alcune “pillole” del corso che verrà proposto ai ragazzi.

Informazioni e iscrizioni

Come detto il corso partirà l'1 marzo, sempre il martedì dalle 16.30: ritrovo previsto alla biglietteria della Pinacoteca Tosio Martinengo, che sarà sede dell'iniziativa. Partecipare costa 80 euro, per l'intero ciclo: prenotazione obbligatoria allo 030 2977833 oppure 030 2977834, ma anche via mail a santagiulia@bresciamusei.com. Per l'accesso fanno fede le norme anti-Covid in vigore. Di seguito il calendario completo di “Incursioni nel contemporaneo”, dall'1 marzo al 7 giugno.

Il calendario del corso

Martedì 1 marzo – Street Wall Decoration

Dalla rivoluzione della street art agli antichi affreschi che decoravano signorili dimore. Un viaggio affascinante con tante sperimentazioni per capire come e perché l’uomo ha da sempre desiderato arricchire di immagini gli spazi del proprio abitare. Un percorso del tutto originale da Banksy a Moretto.

Martedì 29 marzo – Parole d'oro

Due tecniche raffinatissime a confronto: la foglia d’oro che illumina i meravigliosi dipinti tardogotici e del primo Rinascimento e lo straordinario mondo della calligrafia shodo giapponese. Cosa nascerà dalla loro inedita fusione?

Martedì 5 aprile – Come nasce un colore

Un viaggio colorato dall’acrilico alla tempera all’uovo. Stemperando diversi ingredienti che mai ci aspetteremmo di trovare nella bottega di un pittore, produciamo i nostri colori.

Martedì 26 aprile – Autentiche copie

Divertiamoci a interpretare gli artisti e gli amatori del passato, che avevano l’abitudine di recarsi nei musei per disegnare e copiare statue e dipinti. Cavalletto, fogli, matite e carboncini sono a disposizione per sperimentare una pratica che permette una conoscenza ravvicinata e intima dell’arte.

Martedì 10 maggio – (Mono)tipi molto singolari

Per farsi conoscere anche i grandi pittori come Raffaello si avvalevano di uno strumento di diffusione delle immagini: la stampa. In un tempo nel quale la fotografia non esisteva questo era l’unico modo per promuovere le proprie invenzioni. Scopriamo una delle innumerevoli tecniche di incisione per conoscerne il fascino e lo straordinario potenziale creativo, perché una stampa non è semplicemente copia.

Martedì 31 maggio – Vuota trasparenza

Il vetro con la sua delicatezza e trasparenza è un materiale prezioso e affascinante. La pinacoteca conserva una ricchissima collezione di vetri antichi di Murano. Partiamo da qui per arrivare a sperimentazioni contemporanee alla maniera di uno street artist davvero bizzarro: Mark Jenkins.

Martedì 7 giugno – Tendere un filo

Un percorso che prende l’avvio dalle stoffe preziose rappresentate nei dipinti della Pinacoteca, per arrivare all’arte della tessitura ispirata a due maestri contemporanei: Alighiero Boetti e Maria Lai. Un percorso per sperimentare il potere evocativo di questa antichissima arte, perché tendere un filo non produce solo splendidi tessuti, ma crea racconti e legami.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Incursioni nel contemporaneo": il primo corso per teenager ai musei di Brescia

BresciaToday è in caricamento