Domenica, 13 Giugno 2021
BresciaToday

Da Fermento la cucina diventa scientifica: arriva il gelato all'azoto

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Fermento, il noto ristorante birreria arriva nei suoi punti di Brescia e Bergamo con una novità freschissima e spettacolare: il gelato all'azoto liquido, che verrà preparato al momento per il Cliente.

"La tecnica di preparazione è innovativa e ha molti vantaggi" spiega Nicola Massari, uno dei titolari del ristorante e figlio del noto Maestro pasticciere Iginio Massari "innanzitutto si sfrutta la potenza refrigerante dell'azoto liquido, che grazie ad una temperatura di -196°C circa consente di mantecare molto velocemente il gelato producendo microcristalli più piccoli rispetto alla tecnica tradizionale. Il risultato è quindi un gelato cremoso anche senza l'utilizzo di addensanti, dal sapore intenso e che consente di sprigionare al meglio l'aroma e il sapore delle materie prime impiegate."

Ma cerchiamo di capire più a fondo la scienza che ci sta dietro.

L'azoto è un componente molto diffuso in natura, rappresentando infatti l'elemento principale dell'atmosfera terrestre. Si tratta di un gas inerte con un punto di ebollizione molto basso e che riesce a diventare un potente refrigerante naturale.

"Il gusto proposto sarà il fior di latte" precisa Nicola, in cui verrà utilizzata la famosa vaniglia Bourbon per esaltarne l'aroma. Si potrà gustare la novità dell'estate sia a Brescia, in via Orzinuovi 76, che a Bergamo, in via C. Correnti 21.

A questo link è possibile vedere il video della preparazione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Fermento la cucina diventa scientifica: arriva il gelato all'azoto

BresciaToday è in caricamento