Giovedì, 13 Maggio 2021
Eventi

Vinitaly and The City: il fuori salone che conquista i giovani 'wine lovers'

Tre location da non perdere, un quarto appuntamento alla Gran Guardia: ecco Vinitaly and The City, il solo e unico 'fuori salone' che accompagna per quattro giorni la fiera del vino più importante del mondo

Piazza dei Signori, il cortile del Mercato Vecchio, il giardino del Tribunale, il Palazzo della Gran Guardia. Le location annunciate della prima e succulenta edizione del Vinitaly and The City, l’evento serale dedicato ai ‘wine lovers’, gli amanti del vino, con un’attenzione particolare ai più giovani. Una sorta di fuori salone lungo quattro giorni, in scena dal 20 al 23 marzo nelle location più caratteristiche della città che ospita la fiera del vino più importante del mondo.

Gran Guardia a parte, sono tre i luoghi da non perdere. La Piazza dei Signori: armoniosa, aristocratica e raccolta. Considerata il salotto di Verona, per l’occasione ospiterà le eccellenze della tradizione enogastronomica italiana e non. E quindi i salumi di montagna ma pure le alici del mar Adriatico, o del mar Cantabrico. Insieme a vini marchigiani, calabresi e trentini, e agli immancabili ‘padroni di casa’: il Bardolino, il Custoza, sua maestà l’Amarone.

Il cortile del Mercato Vecchio, che fin dal 1400 ospitava il mercato del grano. Sarà la ‘sede’ del Music Lounge, l’area del Vinitaly and The City dedicata alla musica d’atmosfera, con tanto di dj set e degustazioni mirate. A farla da padrone lo spumante Durello, accompagnato dalle primizie del gusto emiliano: il parmigiano, il salame felino, il lardo del Po, il culatello.

In ultimo lo scenario unico del cortile del Tribunale, a due passi dal sito archeologico degli Scavi Scaligeri. Vini dell’Emilia Romagna e della Sicilia, insieme (forse) per la prima volta. Dal Nero d’Avola al Lambrusco, dal Sangiovese al Grecanico. Poi i piaceri della bocca, prodotti d’eccellenza e da tutta Italia: pecorino e mozzarella di bufala, olio d’oliva e salumi di Toscana e Umbria, a base di cinghiale.

Porte aperte dalle 18, e fino alle 23. Si accede alle degustazioni con un biglietto di 10 euro che dà diritto a tre degustazioni, una per ciascuna piazza, e ad un calice omaggio. Dal 22 al 24 marzo il Palazzo della Gran Guardia sarà ‘invaso’ da ospiti speciali, i vini di Santa Margherita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vinitaly and The City: il fuori salone che conquista i giovani 'wine lovers'

BresciaToday è in caricamento