Eventi

Caffè e cappuccini a volontà: la giovane Raciratou è la miglior barista bresciana

Frequenta l'istituto Serafino Riva di Sarnico, sul lago d'Iseo: per il secondo anno consecutivo a Montichiari ha vinto il Trismoka Challenge

Caffè e cappuccini a volontà, nel segno del gusto, del talento e della cultura del buon espresso: è la giovanissima Raciratou Sambale, dell'istituto Serafino Riva di Sarnico, sul lago d'Iseo, la miglior barista bresciana per il Trismoka Challenge edizione numero 15, andato in scena lo scorso fine settimana a Montichiari negli spazi di Golositalia.

Erano 12 i giovani talenti in gara, provenienti dalle migliori scuole alberghiere della provincia, e non solo: sabato e domenica si sono disputate le qualificazioni, lunedì la finalissima. I concorrenti hanno dovuto preparare, in un tempo massimo di 15 minuti, un caffè espresso, un cappuccino e una bevanda personalizzata a base di espresso.

La finalissima

E sul gradino più alto del podio è salita ancora lei, la campionessa in carica: Raciratou Sambale frequenta l'istituto Serafino Riva di Sarnico, e i giudici l'hanno confermata ancora una volta il miglior giovane talento del caffè, per aver preparato “a regola d'arte” espressi, cappuccini e bevande creative a base di caffè. Nota curiosa: il caffè utilizzato è un monorigine proveniente dal Kilimangiaro.

A margine della vincitrice assoluta sul palco dello stand Trismoka sono stati premiati anche Chiara Riviera dell'istituto Andrea Mantegna di Brescia, con il trofeo Re Cappuccio, e Lisa Bragaglio dell'istituto Caterina de Medici di Desenzano del garda, premiata con il Coffee Digital Ambassador. Altro da dire? Bravi, bravissimi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caffè e cappuccini a volontà: la giovane Raciratou è la miglior barista bresciana

BresciaToday è in caricamento