Ponte di Christo: attenzione alla truffa dei pass fasulli

Poco più di 10 giorni alla grande inaugurazione: fervono i preparativi sul lago d'Iseo per il ponte di Christo. Ma arrivano i primi problemi: nei giorni di The Floating Piers anche sul Sebino ci saranno gli abusivi

Foto di Claudio Boroni

Attenzione agli abusivi del ponte di Christo. Le premesse, purtroppo, ci sono tutte: qualche abile falsificatore pare sia già pronto a procurarsi dei pass fasulli per poter attraversare liberamente, anche in auto, le zone vietate al transito veicolare, vedi Sulzano. Magari offrendo servizi (a pagamento) per ignari turisti, italiani o stranieri. Lo scrive il Giornale di Brescia.

Gli esperti della “truffa” sicuramente non si tireranno indietro: il pass di transito sarà consegnato a residenti, operatori tecnici e turisti che avranno prenotato un albergo oltre il limite di divieto. Ma i falsificatori potrebbero facilmente riprodurre il pass originale (sono già arrivate le prime segnalazioni), e presentarsi con un pass fasullo.

I controlli ci saranno, eccome. A Guardia di Finanza e Polizia Locale sarà consegnato l'elenco preciso delle targhe autorizzate. Certo qualcuno potrebbe sfuggire alla sguardo vigile delle forze dell'ordine. Ma se venisse beccato, scatterebbe il penale.

Niente telecamere intelligenti in entrata e in uscita: l'investimento, e per poco più di due settimane, sarebbe stato davvero troppo elevato. Intanto il gran giorno si avvicina: 18 giugno 2016. Mancano dieci giorni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

  • Orrore davanti a turisti e passanti: donna si mozza un dito al porto

Torna su
BresciaToday è in caricamento