Dalle rotaie alla passerella sull'acqua: il treno avvicina i turisti al ponte di Christo

Potenziata la linea Brescia-Iseo-Edolo: Trenord raddoppia le corse in vista dell'evento più atteso dell'anno

La passerella circonda l'isola di San Paolo © Bresciatoday.it

Sulle rotaie, come sull'acqua fervono i lavori: dal 18 giugno al 3 luglio  la sponda bresciana del Lago d'Iseo accoglierà oltre mezzo milione di turisti smaniosi di camminare sulla candida e morbida “come il bagnasciuga” - assicurano gli organizzatori-  passerella di Christo che collegherà Sulzano a Montisola e all'isola di San Paolo (tratto, quest'ultimo, già completato). La macchina organizzativa si è messa in moto da tempo per predisporre il sistema di trasporti che dovrà servire la zona di Sulzano nei giorni più caldi dell'annata. 

Da un lato le navette che collegano Sulzano ai parcheggi realizzati nei comuni limitrofi, dall'altro le rotaie. Tra i “miracoli” di Christo c'è il potenziamento e il rinnovamento di una linea storica, la Brescia- Iseo-Edolo, che è tornata al centro dell'attenzione di Trenord.

Per raggiungere la passerella galleggiante i turisti avranno a disposizione ben 84 corse giornaliere, più del doppio di quelle previste dall'orario ordinario: partenze dalla stazione di Brescia ogni venti minuti, dalle 5.30 del mattino  alla 1.30 di notte.  Ogni giorno 29mila persone potranno così raggiungere Sulzano a bordo dei treni Atr 125. Trenord ha infatti implementato la “flotta”  con tre nuovi convogli da 243 posti a sedere, che si aggiungono agli 8 già in servizio sulla linea dallo scorso febbraio.  

Non mancano le offerte speciali, consultabili sul sito di Trenord, per raggiungere la passerella da Brescia e da tutta la Lombardia a costi contenuti (tariffe dai 7 ai 13 euro per viaggi di andata e ritorno). I biglietti si possono acquistare online, ma anche nella rinnovata biglietteria della stazione di Brescia. Ad accogliere i turisti, nella stazione cittadina come a Iseo, Pisogne e Darfo Corna, saranno gli ottoni, i flauti, le fisarmoniche, gli oboi e i sax suonati dagli studenti del Conservatorio “Luca Marenzio”. 

Il piano di Trenord per the “Floating Piers” è stato presentato sabato 28 maggio dall'amministratore delegato dell'azienda di trasporti Cinzia Farisè, alla presenza del presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e degli amministratori locali.  Per l'occasione è stata riportata sui binari della Brescia- Iseo - Edolo  la locomotiva a vapore del 1883, la più antica d'Europa ancora funzionante. 

"Riteniamo di avere il know-how necessario per affrontare questa avventura -afferma  Cinzia Farisè -  abbiamo affrontato 6 mesi di Expo con oltre 8 milioni di persone trasportate, quindi credo che saremo in grado di portare egregiamente 29mila turisti a Sulzano. Garantire un treno ogni 20 minuti su una linea a binario unico è una grande sfida, qualcosa di unico“

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Il governo approva il decreto per il Natale: i divieti e le regole sugli spostamenti

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento