I Promessi Sposi (tutti) in dialetto al Castello di Soiano

Per la prima volta i Promessi Sposi di Alessandro Manzoni completamente tradotti in dialetto, da un’idea di Caterina Bertelli. Una ventina di attori sul palco allestito al castello di Soiano, venerdì 8 agosto 2014 dalle 21

Don Rodrigo el s´è mpadrunit del castèl de Soià. I Promessi Sposi liberamente reinterpretati, ‘tradotti’ dall’italiano antico al dialetto dei giorni nostri. Da un’idea di Caterina Bertelli, regista e autrice dell’opera ‘nostrana’, per uno spettacolo che andrà in scena venerdì 8 agosto, dalle 21, al Castello di Soiano.

Una ventina gli attori impegnati sul palco, per un vero e proprio show intramezzato da spezzoni visivi e pure una voce narrante. Ma che questa volta esordirà raccontando di “quel ramo del lago di Garda”. Inevitabili i trasferimenti ‘letterari’.

Il castello di Drugolo diventerà la dimora dell’Innominato, la frazione di Posteghe la città di Don Rodrigo. E visto che di storia si parla, non mancherà una dovuta citazione al lazzaretto che a Soiano c’è stato davvero, in via Castellana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gran finale con Alessandro Manzoni, in carne e ossa, che salirà sul palco per prendersela con chi ha osato tradurre la sua massima opera in ‘volgare’ dialetto. Per poi perdonarli tutti, in cambio di un bicchiere di vino e un po’ di spiedo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

  • Coronavirus, allarme focolaio nel Mantovano: 97 positivi in un'azienda agricola

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento