Sirmione Wedding: un lago, un matrimonio, un sogno

Sirmione, incantevole perla del Lago di Garda, è sempre più meta di matrimoni e viaggi di nozze di coppie straniere affascinate dai paesaggi, dal clima e dalle eccellenze gardesane

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Il numero di coppie straniere che celebra il "grande giorno" in Italia è in crescita. Dei 44 milioni di turisti che ogni anno visitano il Bel Paese, 352 mila - circa l'8% - lo fanno per matrimoni, anniversari o viaggi di nozze. Il Lago di Garda risulta fra le destinazioni emergenti, ovvero con il maggiore tasso di crescita. Come in crescita risultano le richieste di outdoor wedding, nella migliore tradizione USA.

La piattaforma di Sirmione Wedding, online a partire da marzo di quest'anno, nasce dalla convinzione che Sirmione abbia tutte le caratteristiche di eccellenza per proporsi come una delle migliori location italiane per la celebrazione di matrimoni, particolarmente attrattiva per le coppie straniere.

Se è vero che l'Italia è la destinazione leader nel mondo per i matrimoni degli stranieri, l'intrinseca bellezza del Lago di Garda, con la privilegiata posizione di Sirmione, la millenaria tradizione romantica già celebrata nelle odi di Catullo, che a lungo vi soggiornò e la vocazione artistica di alto livello, che Maria Callas ha lasciato in eredità alla città, fanno di Sirmione la candidata ideale come luogo eletto per la celebrazione di matrimoni da sogno.

La piattaforma web è il fulcro del progetto Sirmione Wedding; si mette a disposizione dell'utente e del partner un team di esperti dedicato allo sviluppo e alla gestione della piattaforma, per affrontare ogni attività necessaria allo sviluppo della comunicazione.

Il progetto prevede anche la pianificazione e l'organizzazione delle celebrazioni, aspetti fondamentali e imprescindibili per dare supporto alle coppie che decidono di convolare a nozze nel territorio sirmionese. La gestione di queste attività strategiche sono affidate all'esperienza e alla creatività della wedding planner Silvia Valbusa che con il suo staff si prende cura di tutti gli aspetti legati all'organizzazione degli eventi a stretto contatto con i clienti stranieri.

Una particolare attenzione sarà rivolta a coloro i quali vorranno celebrare matrimoni simbolici nella suggestiva cornice di Sirmione. Per questo in collaborazione con il Comune sono stati individuati alcuni siti, tra i più belli della penisola di Catullo, che Sirmione Wedding si preoccuperà di allestire al meglio per essere proposti come luoghi per le celebrazioni.

Per la presidente Wedding Planner Italia - WPI Giulia Bertucelli: "Come professionisti del settore, registriamo sempre più richieste da parte dei clienti per celebrare le unioni civili che in molti casi hanno superato quelle religiose, in ambienti esclusivi, dal forte impatto estetico ed emotivo". Una tendenza nata diversi anni fa in America e che oggi è diffusa in molti paesi del mondo. I benefici per gli amministratori dei comuni sarebbero molteplici: "Intanto in termini di immagine e di promozione del territorio" - spiega la numero uno di WPI - e poi, di positiva valorizzazione economica di luoghi del nostro patrimonio artistico, assai utile per la loro stessa manutenzione e salvaguardia."

"L'iniziativa Sirmione Wedding ha riscosso da subito un grande successo tra i Partner, che hanno aderito numerosi già nella fase embrionale, - afferma Antonello Perin, wedding photographer, tra i principali promotori e fondatori del progetto - ed è stata accolta con entusiasmo e grande spirito di collaborazione dalle istituzioni e dalle associazioni del territorio. Tutti ottimi presupposti per un lavoro che promette grandi risultati."

Torna su
BresciaToday è in caricamento