Un ponte tra Brescia e la Catalogna: "Catalunya Bombardejada" al rifugio di Via Odorici

Ieri come oggi: la guerra, le bombe, i profughi, le vittime civili. Inaugurata anche a Brescia “Catalogna Bombardata”, immagini e testimonianze a 80 anni dalla Guerra Civile Spagnola (1936-1939) raccolte in una mostra itinerante – 16 pannelli in doppia lingua, in italiano e in catalano – allestita per l'occasione lungo i 50 metri sotterranei del rifugio antiaereo di via Odorici, accompagnata dall'esposizione “Brescia sotto le bombe”. Sarà aperta al pubblico fino al 30 ottobre.

La mostra racconta di quegli anni terribili, gli anni dei primi “bombardamenti terroristici contro i civili”, nel corso di una guerra considerata come la “prova generale” del secondo conflitto mondiale. In quegli anni piovevano bombe: anche italiane, anche fasciste.

Un ponte tra Brescia e la Catalogna: entrambe le città sono state “vittime” dei bombardamenti, il Centro Filippo Buonarroti – che ha organizzato la mostra in Italia – è al lavoro con la Generalitat de la Catalunya, il governo catalano, in vista di future iniziative congiunte, e di un gemellaggio che coinvolga soprattutto le scuole, di Brescia e di Barcellona.

I dettagli tecnici. La mostra allestita in via Odorici è visitabile dalle 9 alle 13, dal lunedì al venerdì fino al 30 ottobre, ingresso libero. Ingresso su prenotazione per scolaresche o gruppi organizzati, contattando la Fondazione Micheletti (telefono 030 48578, mail micheletti@fondazionemicheletti.it). In una seconda fase, dal 15 al 25 novembre, la mostra sarà allestita anche all'istituto scolastico Abba-Ballini di via Tirandi.

Breve cronistoria della mostra. L'esposizione originale, “Catalunya Bombardejada”, è stata realizzata dal Memorial Democratic de la Generalitat de Catalunya in occasione del 75mo anniversario dei bombardamenti dell'Italia fascista sulla popolazione civile catalana. Prima in Spagna, poi in Messico, oggi anche in Italia: in occasione dell'ottantesimo anniversario della Guerra di Spagna le associazioni Anpi, Aned, Centro Buonarroti e Logos hanno deciso di proseguire nel progetto antifascista accogliendo l'invito del Memorial Democratic a organizzare un tour espositivo in Italia. La mostra bresciana è stata organizzata grazie alla collaborazione tra Centro Buonarroti, Cgil, Fondazione Micheletti e Anpi.

Allestita in numerose città italiane (da Meina a Genova, da Modena a Venezia, e poi Bergamo, Bologna, Savona e tante altre) “Catalogna Bombardata” ha già toccato più volte anche il Bresciano: in Franciacorta in Primavera, alla Festa dell'Anpi e quella della Cgil in estate, poi sul lago di Garda, infine a Breno, in collaborazione con il Circolo Culturale Ghislandi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Brescia: "Donne nell’arte, da Tiziano a Boldini"

    • dal 18 gennaio al 7 giugno 2020
    • Palazzo Martinengo
  • Brescia: mostra di Alessandro Bulgarini

    • fino a domani
    • dal 29 febbraio al 29 marzo 2020
    • SpazioAref

I più visti

  • Brescia: "Donne nell’arte, da Tiziano a Boldini"

    • dal 18 gennaio al 7 giugno 2020
    • Palazzo Martinengo
  • Brescia: laboratorio di teatro sociale alla casa del quartiere

    • Gratis
    • dal 25 settembre 2019 al 27 maggio 2020
    • Casa del Quartiere
  • Brescia, Teatro Grande: stagione Gennaio-Giugno 2020

    • dal 29 gennaio al 6 giugno 2020
    • Teatro Grande
  • Brescia: Camminata BiancAzzurra

    • solo oggi
    • 28 marzo 2020
    • Parco Benedetti Castelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BresciaToday è in caricamento