Mostre

Parcheggiata per 77 anni, ora l'Isotta "Traù" esce dal Vittoriale

L'auto di Gabriele D'Annunzio in mostra a Palazzo Pepoli, nel museo della storia di Bologna, per il 150esimo anniversario dalla nascita del vate

E' uscita dal Vittoriale l'auto di Gabriele D'Annunzio, parcheggiata dal 12 al 19 novembre a Palazzo Pepoli, nel museo della storia di Bologna, per il 150esimo anniversario dalla nascita del poeta.

La Isotta-Fraschini di D'Annunzio era entrata al Vittoriale l'11 settembre del 1936, colorata di rosso e blu. Il modello è uno dei 1740 fabbricati nel mondo, un'Isotta tipo 8B, otto cilindri cabriolet che ha sostituito un'altra Isotta Fraschini gialla e bianca, che D'Annunzio aveva scherzosamente denominato per i suoi colori 'la Papessa'.

La macchina, ribattezza Traù in omaggio alla città martire della Dalmazia e acquistata per accontentare l'ultima fiamma, la contessa Evelina Morasso Scapinelli, era stata usata due giorni prima di morire dal poeta per percorre per l'ultima volta le strade del lago di Garda. E' un'auto che può raggiungere una velocità spaventosa per l'epoca, di 150 chilometri orari.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggiata per 77 anni, ora l'Isotta "Traù" esce dal Vittoriale

BresciaToday è in caricamento