Martedì, 27 Luglio 2021
Eventi

A due passi dall’estate: in Lombardia aprono 180 rifugi

L'ultimo weekend di maggio la data simbolica e inaugurale per oltre 180 rifugi montani della Lombardia: anche a Brescia 40 location da non perdere, dalla Valcamonica alla Valtrompia

Adamello: rifugio Garibaldi

L’ultimo weekend di maggio è finalmente arrivato, e gli oltre 180 rifugi montani sparsi lungo tutta la Lombardia aprono finalmente i battenti ai turisti e agli avventori dell’ormai prossima stagione estiva.

La settimana che anticipa il ponte della Festa della Repubblica diventa ormai una consuetudine assodata, tanto che proprio tra giovedì e venerdì anche nei rifugi bresciani andranno in scena variopinte feste inaugurali, con i riflettori accesi su Pontedilegno, dove proprio l’associazione dei rifugi lombardi ha scelto di celebrare il simbolico taglio del nastro.

A Brescia e provincia sono una quarantina i rifugi attrezzati, e pronti ad accogliere i turisti dell’estate. Dal celebre rifugio Occhi di Aviolo di Edolo, che può vantare quasi 60 posti letto, ai quasi ‘collinari’ di Campiglio di Cima (a quota 1000 metri d’altitudine), di Pontogna (1200 circa) o del Ponte Faeto (1170).

Per gli spericolati non mancano le altitudini da capogiro, gli oltre 2570 metri del Passo Dernal, il più alto della Provincia, inseguito dal Lago della Vacca, dal Lago Rotondo, dal Monte Torsoleto, dal Monte Tozzo. In un testa a testa annunciato con il rifugio del Venerocolo.

La promozione turistica si è fatta ovviamente anche 2.0: da non perdere l’apposita app, da scaricare non solo per le prenotazioni ma pure per gli eventi, per i percorsi, per scoprire a distanza le località montane. E l’offerta non è solo turistica ma anche lavorativa: tanti rifugi infatti sono ‘a caccia’ di camerieri, di fattorini, di cuochi e lavapiatti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A due passi dall’estate: in Lombardia aprono 180 rifugi

BresciaToday è in caricamento