Lago d’Iseo, lo spettacolo continua: in arrivo la maxi opera di un nuovo artista

Dopo Christo, non è finita: da Montisola a Sulzano si ragiona su una nuova opera da portare sul lago d'Iseo. Tutte le ipotesi (ad oggi) portano a Biella, da Michelangelo Pistoletto

Non solo Christo lascerà il segno sul lago d'Iseo: a seguito del grandissimo successo dell'installazione The Floating Piers (circa 1 milione e mezzo di visitatori in meno di un mese) le acque del Sebino potrebbero ospitare un'altra grande installazione, da vedere e perché no magari anche da calpestare. Lo scrive il Corriere della Sera.

Tutto top secret, almeno per ora: ma ci sarebbero già stati degli incontri tra i sindaci (di Montisola e di Sulzano) per parlare dell'ipotesi di portare sul lago una grande opera firmata Michelangelo Pistoletto.

Prendi l'arte e mettila da parte, e se è piaciuta riproponila: come detto work in progress ma la strada è ancora lunga, lunghissima. Ci vuole tempo, pazienza e dovute autorizzazioni (e magari anche un po' di denaro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Ex birreria distrutta dalle fiamme: l'ipotesi di un incendio doloso

Torna su
BresciaToday è in caricamento