Cosplayer a Gardaland: una catena fantasy lunga oltre un chilometro

Successo di pubblico per il grande raduno degli appassionati di 'cosplay', l'hobby di divertirsi vestendosi come il proprio personaggio preferito

Gardaland: raduno di Cosplayer

Che ci fa Capitan America con Hulkbuster Armor, Jack Sparrow con Darth Vader, Maleficent con la Principessa Leyla?

Tantissimi i mondi del fantasy presenti domenica mattina a Gardaland per il grande raduno di cosplayer. Dal cinema ai cartoni animati, con i personaggi del film “Avengers - Age of Ultron” , a “Guerre Stellari” e alla saga del “Signore degli Anelli”, fino all’amatissimo “Alice in Wonderland” e al mondo dei fumetti, dove spopolano gli anime giapponesi, Flash Gordon, Capitan Harlock… e gli eroi dei videogiochi di Assassin’s Creed e Mortal Kombat.

Tutti i Cosplayers presenti hanno raccontato la loro passione e il grande impegno nel realizzare costumi, accessori e trucco di forte impatto, ma spesso confezionato in modalità low cost. Non è mancato il coinvolgimento dei visitatori che si sono divertiti a far parte della stravagante atmosfera e a farsi fotografare con i vari personaggi, che - tenendosi per mano - hanno poi "srotolato" una catena di oltre un 1 km (1.041metri) per tutta la lunghezza del parco.

Non poteva mancare una corsa sulle montagne russe “Oblivion - The Black Hole”, la nuova attrazione del 2015: 18 fortunati cosplayer sono stati selezionati per vivere quest’avventura in una veste davvero inedita. Capitan America ha provato l'ebbrezza di un centinaio di secondi di pura adrenalina insieme ai Ghostbuster, Flash, Assassin’s Creed, Robin Hood e Star-Lord. E, per una volta, anche gli intrepidi personaggi fantasy hanno urlato di paura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento