Fusion Arts oltre ogni confine: a caccia di artisti, fino al 31 maggio

Scade a fine mese il bando per gli artisti della quinta edizione di Fusion Arts, la rassegna artistica-cultural-musicale in scena come sempre a Villa Galnica di Puegnago

“Da quassù la Terra è bellissima, senza frontiere né confini”: ci stanno bene, benissimo le parole attribuite al cosmonauta Jurij Gagarin per raccontare la quinta edizione di Fusion Arts, la rassegna artistica-cultural-musicale in scena il prossimo giugno (come sempre a Puegnago e come sempre a cura dell'associazione culturale SinergEtica) e già diventata un cult per gli appassionati gardesani e non solo, quest'anno appunto dedicata al tema dei confini, “limiti e regole quotidiane nel nostro essere (quasi) liberi, linee o muri e geografici, un tema molto discusso e sempre attuale”.

Porte aperte agli artisti, senza limiti di età, sesso e nazionalità: da qualche settimana è stato pubblicato il bando per la terza edizione del concorso artistico in tre categorie (Pittura e Digital Art, Arte fotografica, Scultura e installazioni) che negli anni ha ospitato fotoreporter come Giovanni Pizzocolo, autore della mostra The Border sui migranti dei Balcani, esposta anche al Museo della Fotografia di Brescia, fotografi come Claudia Filisina e Davide Papetti, artisti tra cui Andreja Jovic (ora in tour in Europa) e Paolo Pomati, il poliedrico bresciano Dorothy Bhawl, i musicisti Alan Farrington e Titti Castrini, Cek Franceschetti e la Riserva Indiana, Sat e The Dark Side of Brescia, i poeti Fabrizio Arrighi, Igor Costanzo e Paolo Savani, il Collège de Pataphysique.

I dettagli del bando 2018: gli artisti possono iscriversi mandando una mail a a.culturale.sinergetica@gmail.com, specificando il titolo dell'opera, il nome dell'artista (o degli artisti), una fotografia dell'opera, la tecnica utilizzata, la poetica (una breve descrizione). Possono essere presentate opere di Pittura e Digital Art, realizzate in piena libertà stilistica (olio, tempera, inchiostro, grafite, collage, etc) e su qualsiasi supporto, opere di Arte fotografica con qualsiasi supporto digitale o analogico,

Sculture e installazioni create con qualsiasi materiale, organico e inorganico, e poi suoni, luci, video, movimenti elettrici o meccanici. Il termine ultimo per partecipare allo scoccare della mezzanotte del 31 maggio prossimo. Il tema, come detto, è quello dei confini (nell'arte, nella conoscenza, nella cultura): le opere selezionate verranno esposte dal 17 giugno (il giorno di Fusion Arts vol.V) fino alla fine del mese a Villa Galnica di Puegnago. Tutti i dettagli sulla pagina Facebook Associazione Culturale SinergEtica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

  • Auto sbatte contro il guard rail e si ribalta: morto un bambino, ferite due ragazzine

  • Triumplina 43: la maxi-piazza commerciale con negozi, supermercato e ristoranti

Torna su
BresciaToday è in caricamento