L'amo o non l'amo? I dilemmi d'amore

Un percorso ironico-sentimentale per ricordarci, attraverso la letteratura e la musica, di come l'amore è spesso pieno di dilemmi e fonte di dubbi.

Ancora una serata dedicata alle "Scelte" e alla complessità dei sentimenti, per questa XIV edizione della rassegna Un libro per piacere!, tema quest'ultimo che sempre coinvolge, appassiona e diverte nelle sue sfumature più ironiche. Come nel caso della lettura scenica proposta da Chiara Bazzoli con l'accompagnamento musicale di Alessandro Calabrese: "L'amo o non l'amo?" Si tratta di un percorso ironico-sentimentale per ricordarci, attraverso la letteratura e la musica, di come l'amore è spesso pieno di dilemmi, fonte di dubbi, insicurezze e causa di improvvisa e totale incapacità a compiere le scelte più elementari.

Seguire la ragione o il sentimento? La logica o la passione? Scrittori e poeti se lo domandano da tempo immemorabile (e non solo loro) ma in questo reading la voce sarà data soprattutto ad autori che d'amore hanno provato a parlarne senza prendersi troppo sul serio, con tenerezza e ironia: da Franca Rame a Stefano Benni, da Amélie Nothomb ad Angelés Mastretta. 

Chiara Bazzoli e Alessandro Calabrese con "L'Amo o non l'amo?" saranno a Roccafranca, nella Sala Civica del Polo Culturale "Asilo vecchio", in vicolo Chiesa 5, giovedì 12 ottobre alle ore 21,00. L'ingresso - come per tutte le serate della rassegna (qui il cartellone completo) - è libero e gratuito. per informazioni: Biblioteca di Roccafranca 030 7090029.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento